Sviluppo economico: consiglio regionale approva fondi per 80 milioni a favore delle imprese

45 milioni per l’attivazione di innovativi strumenti finanziari, 15 per l’acquisto di macchinari a scorrimento della graduatoria di bandi, 9 a favore delle imprese

«Quattro milioni destinati allo scorrimento del bando per l’imprenditoria femminile, 45 milioni di fondi per l’attivazione di innovativi strumenti finanziari agevolati, 15 milioni per l’acquisto di macchinari a scorrimento della graduatoria di bandi già attivati, 9 milioni in più a favore delle imprese del commercio, 2 milioni per lo sviluppo di attività commerciali in luoghi storici, 5 milioni destinati all’innovazione e ricerca scientifica in ambito imprenditoriale. Queste cifre, contenute nel provvedimento approvato giovedì, equivalgono a nuove e ulteriori risorse per le imprese venete e sono la conferma di quanto la regione creda in esse e si impegni a loro difesa e per il loro sviluppo».

Traino nazionale

Così l’assessore allo sviluppo economico ed alla energia della regione del Veneto Roberto Marcato sottolinea l’approvazione da parte del Consiglio, nel collegato alla legge di stabilità, delle misure che grazie alla messa a disposizione di nuovi fondi per oltre 80 milioni di euro, garantiranno ulteriore sostegno alle piccole e medie imprese venete. «L’imprenditoria veneta è il traino dell’economia nazionale – prosegue Marcato -. Con questa approvazione ancora una volta la Regione conferma di avere a cuore il proprio sistema produttivo, dando una risposta seria e forte al mondo imprenditoriale.  Ringrazio tutti i colleghi sia di maggioranza sia di opposizione che hanno votato questi articoli, un voto che è la prova che tutta la Regione è fortemente convinta che quel mondo fatto di commercianti, artigiani e piccoli imprenditori è l’ossatura portante del nostro sistema, indispensabile a tutto il paese». 

Aumento del Pil e occupazione

«Le risorse messe a disposizione nel collegato – conclude l’Assessore – proseguono una precisa politica su cui la regione si impegnata negli ultimi anni. L’unico modo per aumentare Pil e occupazione e, quindi, promuovere servizi e benessere, è sostenere le imprese. Siamo certi di questo e gli imprenditori veneti sanno che saremo sempre al loro fianco». Per quanto riguarda l’energia, inoltre, è stato approvato lo stanziamento di 2 milioni per un nuovo bando per acquisto accumulatori di energia dopo il notevole successo del primo bando uscito a luglio scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento