Formazione: cento imprenditori al Cubo Rosso per la lean philosphy, si cresce investendo sul capitale umano

Il Presidente di Considi, società leader a Nordest in consulenza snella, indica l'approccio orientale per uscire dalla crisi con l'esempio padovano di Agrex

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Si è svolto nel pomeriggio di ieri l'incontro "Lean Philosophy": oltre cento tra manager ed imprenditori si sono incontrati a Padova, presso la struttura per la formazione d'avanguardia, Cubo Rosso, per approfondire le radici filosofico-culturali del pensiero snello e del Toyota Production System attraverso l'approccio teorico/pratico evidenziato da Considi, società leader a Nordest nella consulenza su sviluppo, effcienza ed innovazione, e la case-history portata dal board di Agrex Spa, società specializzata in macchinari agricoli; ad aprire l'incontro Marco Pegoraro, Responsabile Area Ricerca e Sviluppo, Fòrema (ente di formazione di Confindustria Padova) seguito dall'intervento di Vittorio Mascherpa, Esperto nell'ambito del comportamento manageriale e benessere organizzativo.

"Non solo freddi numeri tratti dai bilanci - spiega Fabio Cappellozza, Presidente della vicentina Considi, leader a Nordest nella consulenza snella - ma approccio filosofico. Mi spiego meglio: la lean philosophy deve far comprendere che è necessaria cambiare rotta dall'attenzione, tutta occidentale, all'arte di saper fare, di saper produrre oggetti (in giapponese monozukuri) con l'approccio orientale a quella che è l'arte di sviluppare le capacità intellettive di tutti gli uomini d'azienda, quegli uomini che dall'idea creano prodotti: in giapponese Hitozukuri. Abbattere lo spreco d'intelletto degli uomini in azienda diventa il modo migliore perché gli uomini di azienda si adattino e interpretino il cambiamento dei mercati e dei clienti, ecco il cuore del tps e della lena Philosophy".

Lean oggi, o toyotismo che dir si voglia, non è solo una parola molto di 'tendenza' ma è una vera e propria filosofia, un approccio totale nel modo di fare impresa, che necessita una dedizione, anche da parte dell'imprenditore e del management, assoluta.

Ma come si declina questo aspetto teorico in pratica: un esempio concreto è stato portato dalla Presidente di Agrex Spa, Luisa Barbieri, azienda di Villafranca Padovana (Padova) che produce impianti molitori, essiccatoi mobili per il trattamento dei cereali, spargiconcime per la zootecnia; per Agrex "l'introduzione dei dettami della Lean Production ci ha permesso di abbattere gli sprechi, innalzare la qualità e l'efficienza produttiva, tanto che nell'arco di 4 anni il nostro fatturato è cresciuto del 115%, toccando i 21milioni di euro. Ma il contribuito più importante del "pensiero snello" ha riguardato un nuovo approccio al capitale umano, la risorsa più importante della nostra azienda, su cui continuiamo ad investire: l'approccio lean si fonda sul coinvolgimento dei collaboratori valorizzando le loro qualità e conferendo loro autonomia e responsabilità. Il tutto a beneficio del singolo e di tutta l'impresa".

Una nuova cultura d'impresa si basa quindi su una lena leadership che affonda le sue radici nell'hitozukuri: la formazione e valorizzazione delle persone.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento