rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Economia

Importante riconoscimento per la fattoria didattica Villa Bozza di Arsego

Fattoria didattica e agri-campeggio, Villa Bozza di Arsego ha vinto la bandiera verde di Cia agricoltori italiani

L’agriturismo, fattoria didattica e agricampeggio Villa Bozza di Arsego ha vinto la bandiera verde di Cia agricoltori italiani, prestigioso riconoscimento nazionale, per “l’azione svolta a favore dell’agricoltura e dell’ambiente e per la promozione di progetti didattici e di welfare relativi ad una migliore conoscenza del mondo rurale”. La premiazione si è tenuta stamane nella Sala Protomoteca del Campidoglio, a Roma.

Riconoscimento

«Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio – spiega il titolare dell’azienda agricola, Roberto Betto – Fra le attività che portiamo avanti, la fattoria di Vicky, grazie alla quale i bimbi del territorio hanno la felice opportunità di stare, divertendosi, in aperta campagna». Gli ambienti esterni sono suddivisi tra l’orto, il semenzaio e il giardino sensoriale. Il parco è arricchito dalla presenza di animali da basso cortile, quali galline, oche, tacchini, pavoni, oltre che conigli e capre. Tutti gli spazi, sia interni che esterni, sono privi di barriere architettoniche. «I bambini, e pure gli adulti, hanno la possibilità di vivere un’esperienza alla scoperta della genuinità».

Villa Bozza

Villa Bozza è stata premiata anche per “l’offerta ricettiva, la capacità di creare relazioni tra l’agricoltura e le risorse territoriali, e le iniziative organizzate per la scuola”. Infine, “per il basso impatto ambientale, un uso efficiente delle risorse idriche, il mantenimento e la salvaguardia del paesaggio rurale, la produzione di bioenergie e una gestione sostenibile dei rifiuti”.

Cia

«Questo premio ci stimola a migliorare ancor di più la nostra offerta di servizi per la collettività», conclude Betto. Si tratta di “un progetto didattico unico nel suo genere – viene riportato nelle motivazioni - che nasce allo scopo di permettere ai bambini di conoscere l’ambiente che li circonda, toccandolo con mano anche all’interno di laboratori altamente attrezzati. Agricoltura, turismo, territorio, sociale: sono gli elementi vincenti di questa realtà produttiva che ha meritato, sul campo, il riconoscimento». Luca Trivellato è il presidente di Cia Padova: «Villa Bozza è un’eccellenza dell’Alta Padovana che viene portata avanti con passione e professionalità. La Bandiera verde rappresenta un punto di partenza, non di arrivo. Qui le giovani generazioni fanno esperienza di un’agricoltura legata al passato, ma che nel contempo guarda al futuro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Importante riconoscimento per la fattoria didattica Villa Bozza di Arsego

PadovaOggi è in caricamento