Imu agricola, il Comune di Padova si ferma allo 0,1% e Cia esulta

La Confederazione veneta degli agricoltori soddisfatta della decisione della giunta di palazzo Moroni di applicare l'aliquota minima agli immobili rurali e strumentali. In media, gli altri enti hanno fissato un'aliquota allo 0,2%

Una scelta "virtuosa e controcorrente". Così la Cia (Confederazione italiana degli agricoltori) del Veneto ha accolto la decisione della giunta comunale di Padova di applicare l'aliquota minima dello 0,1% per l'Imu agricola sugli immobili rurali e strumentali alle aziende agricole.

IL PLAUSO DELLA CIA. Secondo l'associazione di categoria, gli altri Comuni, in media, hanno invece fissato un'aliquota Imu dello 0,2%. "La volontà dell'amministrazione di non gravare con ulteriori oneri aggiuntivi il comparto, in un momento di crisi come quello attuale - ha commentato il presidente della Cia del Veneto, Daniele Toniolo - avrà delle ricadute positive sulla produttività delle aziende e quindi su tutto il tessuto sociale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Ubriachi, senza mascherina e assembrati in piazza: un 23enne viene arrestato (Il video)

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento