rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Economia

Ritrovato slancio per le imprese padovane: è positivo il saldo annuale tra nuove iscrizioni e cessazioni

Afferma Antonio Santocono, presidente della Camera di Commercio di Padova: «Certifichiamo un miglioramento delle prospettive dell’economia patavina»

Nella provincia di Padova il 2021 si è chiuso con un ritrovato slancio delle attività imprenditoriali che, tra gennaio e dicembre, hanno fatto registrare 5.267 nuove iscrizioni a fronte di 4.473 cessazioni con un saldo annuale positivo di 794 unità ancora influenzato dagli effetti della congiuntura sanitaria: è quanto emerge dalle rielaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Padova su dati InfoCamere-Registro Imprese.

Dati

Dall’analisi dello stock complessivo delle sedi di impresa nel padovano fornito dall’Ufficio Studi della Cciaa patavina, si evince, non solo un recupero ma addirittura un superamento dei dati pre-pandemia. Nell’anno appena concluso, infatti, le sedi attive ammontano a 87.050, ovvero 893 unità in più rispetto al 2020 (+1%) e 302 in più rispetto al 2019 (+0,3%). Resiste, inoltre, la tendenza alla contrazione del flusso delle cancellazioni, fenomeno che suggerisce molta cautela nella valutazione degli scenari di medio termine dell’evoluzione della struttura imprenditoriale. Dall’analisi settoriale emerge una crescita delle sedi d’impresa che interessa maggiormente il comparto delle attività professionali, scientifiche e tecniche (+ 9,5% rispetto al 2019 e +5,9% del 2020), delle agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (+5,9% rispetto al 2019 e + 3,6% rispetto al 2020), delle attività finanziarie e assicurative (+6,6% rispetto al 2019 e +4,6% rispetto al 2020), delle attività immobiliari (+3,5 rispetto al 2019 e +2,7% rispetto al 2020), delle costruzioni (+1,7% rispetto al 2019 e +2,3% rispetto al 2020) e delle attività artistiche, sportive e di intrattenimento (+4,3 rispetto al 2019 e +3,8% rispetto al 2020). Conoscono una leggera variazione negativa delle sedi d’impresa, invece, il commercio all’ingrosso e al dettaglio (-1,5% rispetto al 2019, -0,2% rispetto al 2020), l’agricoltura (-3% rispetto al 2019, -1% rispetto al 2020) e il comparto legato ai servizi di alloggio e ristorazione (-1,3% rispetto al 2019, -0,2% rispetto al 2020).

Camera di Commercio

Antonio Santocono, Presidente della Camera di Commercio di Padova commenta così i risultati della rilevazione: «Stiamo assistendo a un significativo miglioramento delle prospettive dell’economia padovana e anzi, per certi versi, a un superamento dei livelli pre–pandemia. Pur tenendo conto che le attività imprenditoriali sono state e continuano ad essere condizionate da andamenti settoriali differenziati e dalle politiche di aiuti pubblici, siamo convinti che il trend di crescita del 2021 possa consolidarsi nell’anno in corso anche grazie alle azioni che sapremo mettere in campo al servizio degli imprenditori patavini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato slancio per le imprese padovane: è positivo il saldo annuale tra nuove iscrizioni e cessazioni

PadovaOggi è in caricamento