menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lavoratori di Italcementi durante uno sciopero per salvare il proprio posto di lavoro

Lavoratori di Italcementi durante uno sciopero per salvare il proprio posto di lavoro

Italcementi Monselice, presidio sciolto: tregua fino a settembre

Giovedì l'incontro tra sindacati e i vertici dell'azienda. In attesa che si riunisca il tavolo nazionale, proteste sospese da una parte e promessa di non smantellare per ora lo stabilimento dall'altra

Situazione congelata per lo stabilimento Italcementi di Monselice per il quale l'azienda ha annunciato nei giorni scorsi la volontà di chiudere definitivamente l'attività dal prossimo gennaio 2014.

TREGUA FINO A SETTEMBRE. Nell'incontro tenutosi giovedì nella sede padovana di Confindustria tra sindacati, Rsu dei lavoratori e vertici del cementificio, è stato raggiunto un accordo che fissa una tregua fino a settembre, quando è in programma il tavolo nazionale in cui sarà possibile trattare sull'eventualità di salvare l'attività dello stabilimento della Bassa padovana e i relativi posti di lavoro. Fino al prossimo mese i lavoratori si sono impegnati a stoppare ogni iniziativa di protesta e l'azienda a non iniziare lo smantellamento della sede di Monselice lasciando tutti i macchinari al loro posto. Dal canto suo, però, l'azienda sembra intenzionata a procedere con la chiusura a gennaio del centro di macinazione ancora attivo nel polo padovano, mentre i sindacati chiedono il rispetto del piano di ristrutturazione denominato "Progetto 2015" che manterrebbe l'impianto in attività almeno per un altro biennio.

FECCHIO: "L’operato della Provincia è sempre stato corretto"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento