Economia

Itel di Limena: si apre uno spiraglio sulla vertenza per i 64 licenziamenti

Giovedì mattina la trattativa è durata sei ore, con un'apertura da parte dell'azienda

Si apre uno spiraglio sulla vertenza sindacale della Tel di Limena. Giovedì pomeriggio, dopo sei ore di trattative e la presa di posizione di Rsu lavoratori e Fiom che volevano scioperare e picchettare fuori dai cancelli dell’azienda, qualcosa si è mosso.

APERTURA DELLA PROPRIETÀ.

Da diverso tempo continuano le proteste e la proprietà ha deciso di convocare le parti dando la disponibilità a rivedere i 64 licenziamenti programmati e assicurando che ci sarebbero prospettive di lavoro sino a fine anno. Dalle 6 alle 13.30 di giovedì è andata avanti la trattativa con le parti che si aggiorneranno il 19 ottobre quando ripartiranno le negoziazioni. Nello stesso giorno la Fiom ha convocato una manifestazione dei lavori dell’Itel a Venezia. “Valutiamo positivamente questo segnale di apertura da parte dell'azienda. Se ci saranno le opportunità per una trattativa che garantisca i diritti dei lavoratori procederemo su quella strada per la risoluzione della questione. Rimangono invece invariate le nostre perplessità sulla gestione dell'appalto Enel e sulla posizione di Psc”, ha spiegato Loris Scarpa, segretario generale della Fiom Padova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Itel di Limena: si apre uno spiraglio sulla vertenza per i 64 licenziamenti

PadovaOggi è in caricamento