rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Economia Piazze / Via Municipio

Flash mob Confcommercio Padova Nasce la squadra "anti-tarocco"

Lunedì l'iniziativa lanciata a livello nazionale per sensibilizzare sui rischi dell'acquisto di prodotti illegali, molto spesso tossici. Evento dell'associazione anche davanti al municipio della città del Santo

Anche l’Ascom Confcommercio di Padova è scesa in piazza per dare il proprio contributo locale alla manifestazione nazionale proposta dall'associazione di categoria in favore della legalità e contro la contraffazione.

FLASH MOB. Lunedì 11 novembre alle 10.30 davanti a palazzo Moroni si è tenuto il flash mob sul tema "salute". In contemporanea a Roma il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, ha illustrato i danni che un mercato alimentato soprattutto dalla crisi economica sta creando alle imprese legali e dunque anche a chi, nelle imprese legali ci lavora e, per questo, rischia il posto.

TALK SHOW. “Legalità mi piace” è il nome della campagna indetta da Confcommercio per sensibilizzare il consumatore finale sui rischi legati all’acquisto dei prodotti illegali, molto spesso tossici. A Padova, oltre al flash mob, e al collegamento con Roma in streaming, si è tenuto una sorta di talk show con gli interventi dell’Ascom, della Camera di Commercio, del Comune, della Guardia di Finanza e della dermatologa dottoressa Anna Belloni Fortina.

SQUADRA ANTI-CONTRAFFAZIONE. La Camera di Commercio di Padova avrà la sua squadra anti-contraffazione. A margine della giornata di mobilitazione nazionale sulla legalità, il presidente della Camera di Commercio patavina, Fernando Zilio, ha annunciato che a breve sarà perfezionato un accordo tra l'ente camerale e le forze dell'ordine per rendere possibile che i tecnici camerali possano compiere delle attività ispettive nei punti vendita della città. Finalità della squadra sarà aiutare la lotta ai prodotti "taroccati". "Bisogna combattere in tutti i modi le organizzazioni criminali che si sono infiltrate illegalmente nell'economia italiana - ha detto Zilio - ed educare i consumatori e non comperare prodotti che danneggiano la salute dei cittadini e l'economia della città. Va tenuto presente che il triangolo della contraffazione in Italia è composto da Milano-Prato-Padova".

CONTRAFFAZIONE VS SALUTE. La “top 5” del contraffatto parla chiaro: chi compra “tarocco” (ed è il 25,6 per cento dell’universo dei consumatori italiani), acquista soprattutto capi di abbigliamento (41,2%), alimenti e bevande (28,1%), occhiali (27,6%), prodotti di pelletteria (26,9%), scarpe e calzature (21%). Tutto questo nonostante il 52,6% dei consumatori abbia timori per le conseguenze che l’incauto acquisto può avere sulla salute propria e dei propri familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash mob Confcommercio Padova Nasce la squadra "anti-tarocco"

PadovaOggi è in caricamento