Libri e film che ricordano di non scordare

In occasione della Giornata della Memoria, prevista per il 27 gennaio 2013, Libreriauniversitaria.it raccoglie film, testi classici e nuove pubblicazioni in una vetrina ad hoc

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Istituita simbolicamente nella stessa data che nel 1945 vide l’Armata Rossa abbattere i cancelli di Auschwitz, questa giornata di commemorazione da tredici anni a questa parte costituisce una preziosa occasione per sensibilizzare la società, celebrando un periodo storico che segnò i destini d’intere popolazioni. In linea con questa ricorrenza, Libreriauniversitaria.it attiva sul proprio sito una vetrina contenente, oltre ad un panorama sui grandi classici della letteratura e della filmografia, le ultime novità nel mondo dei libri dedicati alla Shoah e alla memoria.

Nuovi punti di vista sulla Storia. Sono numerose le edizioni di saggistica e narrativa consigliate dal sito per approfondire questo argomento. Tra queste spicca subito “Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute”, una raccolta di saggi ad opera di Marco Paolini che, proposta insieme al dvd dell’omonimo spettacolo teatrale – conosciuto anche come Aktion T4 – , conduce una cronaca impietosa della condizione dei malati mentali durante il nazismo.  Vi è grande attesa anche per l’uscita, prevista per il 23 gennaio, di un interessante volume dal titolo “La lista di Eichmann. Ungheria 1944: il piano nazista per vendere un milione di ebrei agli alleati”. Si tratta di una ricerca storica, basata su documenti conservati negli Archivi nazionali britannici e mai diffusi, tramite la quale Fabio Amodeo e Mario J. Cereghino ricostruiscono i negoziati intrapresi tra nazisti ed Alleati per barattare, in cambio di denaro e merci, un milione di ebrei.

Oltre a “Dove era Dio? Il discorso di Auschwitz”, che annovera l’orazione che Papa Benedetto XVI tenne durante l’ultima visita ad Auschwitz e contributi di altri autori, in questi giorni Libreriauniversitaria.it lancia anche approfondimenti che analizzano la materia da un punto di vista legato all’attualità, attraverso un approccio più strettamente politico e filosofico. Se con “Se Auschwitz è nulla. Contro il negazionismo”, Donatella Di Cesare cerca infatti di esaminare le origini del fenomeno negazionista e di traslarlo nel contesto attuale, Enrico Mottinelli prende spunto dall’Olocausto e dalla testimonianza di una delle sue vittime per interrogarsi, in “La neve nell'armadio. Auschwitz e la «vergogna del mondo»”, sul concetto di umanità e sul rapporto che la società attuale detiene con la memoria.

Infine, trova spazio nel panorama letterario di genere anche il nuovo libro di Bruno Maida, ricercatore di Storia Contemporanea presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino. Il volume “La Shoah dei bambini. La persecuzione dell'infanzia ebraica in Italia 1938-1945”, compie, attraverso gli occhi dell’infanzia dell’epoca, un’indagine su tutte le fasi della persecuzione: dal fascismo, alle deportazioni, fino allo sterminio vero e proprio.

Raccontare il passato attraverso i film. Mai come oggi sfruttare il linguaggio delle immagini è tanto utile per coinvolgere le nuove generazioni, educandole all’approfondimento di tematiche storiche complesse. Dunque, quale mezzo risulta più adatto delle pellicole per spiegare le dinamiche sottese all’Olocausto? A questo proposito, Libreriauniversitaria.it riunisce, nella sezione dedicata, i dvd dei film più rappresentativi che raccontano il passato con sfumature e linguaggi diversi ma complementari. Tra i più popolari di sempre, è possibile acquistare titoli dall’atmosfera agrodolce come “Il grande dittatore” di Charlie Chaplin, passando per il pluripremiato capolavoro italiano “La vita è bella” di Roberto Benigni, fino a “Train de vie. Un treno per vivere”, un’opera dal sapore ironico del regista rumeno Radu Mihăileanu. Non mancano infine i film che, contraddistinti da un registro più drammatico, hanno saputo calare nella realtà tutta la tragicità di quegli anni e le flebili speranze per un futuro migliore quali, ad esempio, i classici moderni “Schindler's List” di Steven Spielberg o “Il pianista”, del controverso Roman Polanski.

Con l’obiettivo di garantire ai propri clienti un’ampia varietà di proposte al migliore rapporto qualità prezzo, Libreriauniversitaria.it adotta per l’occasione una politica di sconti che per la sezione libri arriva al 15%, fino al 30% nel caso di dvd.

Libreriauniversitaria.it - Fondata nel 2000 a Padova, libreriauniversitaria.it è la libreria on-line leader in Italia nel settore accademico e professionale con oltre 1.5 milioni di clienti. La sua offerta comprende oltre 12 milioni di libri nuovi e usati sia italiani che stranieri (oltre a DVD e videogiochi) e garantisce un servizio di elevata qualità ed efficienza unitamente a prezzi convenienti.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento