menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Licenziamenti Apt, intesa siglata 6 mesi di tregua per 13 dipendenti

Accordo raggiunto fra i sindacati e l'amministratore unico Luisa Serato, procrastinato fino al 31 dicembre 2013 l'inizio della disoccupazione per i lavoratori dell'Azienda di promozione turistica di Padova

Al termine di numerosi incontri e diversi mesi di lavoro, sciolto il nodo dei licenziamenti annunciati dall'Azienda di promozione turistica di Padova dopo la chiusura dell'ente a causa della riduzione dei fondi assegnati dalla Regione Veneto alla Provincia e la normativa sulla spending review. L'accordo siglato martedì prevede, per 13 dei 14 dipendenti coinvolti, il mantenimento in vita del rapporto di lavoro fino al 31 dicembre 2013, in modo da procrastinare di ulteriori sei mesi l’inizio della disoccupazione.

L'ANNUNCIO DEI LICENZIAMENTI: I lavoratori manifestano in Regione

I DETTAGLI DELL'ACCORDO. I lavoratori, che a seguito dell'accordo raggiunto hanno rinunciato all’impugnazione del licenziamento, saranno comunque esonerati dal prestare attività fin dal 1 ottobre 2013, fermo restando il permanere del rapporto di lavoro ai fini retributivi. Dal primo gennaio 2014, inoltre, permanendo lo stato di disoccupazione involontaria, verrà loro erogata la relativa indennità da parte dell’Inps che, nel frattempo, ha riconosciuto il loro diritto. "La soluzione concordata con i lavoratori Apt - ha sottolineato Luisa Serato - ha anche il pregio di garantire il servizio degli Iat - Uffici di informazioni turistiche - per l’intero periodo estivo, svolgendo un ruolo essenziale per i turisti. Sarà inoltre mia cura continuare a sollecitare la Regione affinché rivolga massima attenzione a questo ambito, risorsa preziosa ed insostituibile per il nostro territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento