menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tnt, 300 licenziamenti a Padova Ruzzante: "Intervenga la Regione"

Il consigliere regionale del Pd invoca la mediazione di Palazzo Balbi per arginare il taglio di centinaia di posti di lavoro annunciato dall'azienda nelle sette filiali venete con gravi conseguenze su tutto l'indotto

854 dipendenti in via di licenziamento, di cui circa 300 nella sola filiale di Padova: situazione drammatica per i lavoratori della multinazionale Tnt Express Italia. Una situazione gravissima che, se si considerano le ricadute sulle attività dell'indotto (magazzino e distribuzione), potrebbe far salire il numero degli esuberi a 3 mila unità. Sulla questione è intervenuto il consigliere veneto Piero Ruzzante chiedendo un'attività di mediazione della Regione.


L'INTERROGAZIONE. "La Giunta intervenga per evitare il licenziamento dei lavoratori delle filiali venete", questa la richiesta di Ruzzante, che ha presentato un'interrogazione chiedendo che il governo veneto "faccia un doveroso pressing sia per il ritiro dei licenziamenti nelle sette filiali presenti nella regione, sia per la presentazione di un piano industriale credibile che abbia come obiettivi l'incremento degli investimenti per l'adeguamento tecnologico degli impianti e il mantenimento dei livelli occupazionali complessivi e dell'intera filiera dell'indotto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento