A Padova il menù anticrisi di qualità a 9.99 euro

Il ristorante Per Bacco sfida il mercato: “Cucina italiana per tutte le tasche”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

ristorante perbacco menù anti-crisi-2“Non è un menù economico o di lavoro. E’ un investimento: sulla qualità, e sulla nostra gente, che, come noi, affronta una crisi senza precedenti, ma può ancora gustare i sapori genuini della buona cucina, veneta e italiana". Così Fabio Carraro, chef di Ristorante Per Bacco-Stile in cottura, introduce il menù anticrisi: “Un primo, un secondo con contorno, una bevanda (vino rosso o bianco o acqua) e caffè. A pranzo e a cena. Ogni giorno, per condividere momenti di relax in famiglia, con amici o con il proprio partner. Il tutto a 9,99 euro, nella suggestiva cornice di Piazzale Pontecorvo, a due passi dalla Basilica del Santo.” Spaghetti cacio e pepe, lasagne, crespelle, arrosti, mitili, fritti di pesce, insaccati della tradizione serviti con la stessa cura per i dettagli e nello stesso ambiente esclusivo che ha reso il marchio “Stile in cottura” una garanzia per padovani e turisti.

“Da lunedì 10 settembre affiancheremo un menù anticrisi alle nostre proposte alla carta – spiega Loris Carraro, maitre e fratello dello chef – Vogliamo incentivare i padovani a vivere la città, a non privarsi della buona cucina, a concedersi quei momenti di relax che proprio un questa situazione di crisi e di stress è doveroso ritagliarsi. Senza spendere troppo, certo, ma senza che venga meno la qualità.”

Com’è possibile tenere i prezzi bassi? Semplice: sia noi che i nostri fornitori rinunciamo a parte del guadagno. E, sfruttando le stagionalità dei prodotti e le economie della filiera ridotta, decidiamo insieme, di volta in volta, che prodotti proporre. Ovviamente tutto alla luce del sole – insiste Carraro – che dà alla sua iniziativa anche una valenza politica.

“Parte del debito pubblico si può risanare combattendo l’evasione. Nei 9,99 euro ci sono anche le nostre tasse, come è giusto. Non solo faremo lo scontrino a tutti, come sempre, ma invitiamo chi profitterà del menù anticrisi a richiederlo e conservarlo. Ogni 10 scontrini, ne avrà uno a metà prezzo (4,99 euro)”.
 

Torna su
PadovaOggi è in caricamento