rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Economia

Mercati ambulanti, l'assalto alle bancarelle di chi è a casa in ferie

Affluenza in forte aumento in tutta la provincia. Tuis, presidente ambulanti Anva: "L'ingresso di numerosi imprenditori stranieri sta creando problematiche di gestione, ma da settembre una campagna di rilancio d'immagine dei mercati"

Cresce la voglia di shopping all'aperto, informale, libero e risparmioso. È la formula di commercio più diffusa da secoli, e il mercato ambulante conquista in particolare durante la bella stagione.

PRESENZE IN AUMENTO. Nell’ultima settimana, gli ambulanti dell'Anva segnalano la crescita della presenza dei clienti in tutti i mercati all’aperto del capoluogo cittadino sia storici che nei quartieri e nei mercati della provincia, sabato a Piove ed Este, la domenica a Solesino, Agna e Rovolon e lunedì a Monselice e Cittadella.

MENO PADOVANI IN VACANZA. Tra le ragioni del successo stagionale, il calo dei padovani in vacanza. A cui va sommato il “quid” del mercato, la sua popolarità informale, vivacità, le possibilità di acquisti all'insegna del risparmio. Nei mercati infatti le persone sono più informali, possono stare assieme senza sentirsi soffocare, si può fare shopping spendendo poco e sentirsi liberi.

DA SETTEMBRE IL RILANCIO. “Purtroppo l’ingresso di numerosi imprenditori stranieri sta sicuramente creando alcune problematiche di gestione – dichiara Enzo Tuis, presidente degli ambulanti Anva - occorre quindi un salto di qualità che impegna particolarmente gli imprenditori storici che operano nei mercati”. L’Anva Confesercenti partirà a settembre con una campagna di rilancio dell’immagine del mercato, con tutti i suoi profumi, colori, rumori che lo caratterizzano da sempre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercati ambulanti, l'assalto alle bancarelle di chi è a casa in ferie

PadovaOggi è in caricamento