Mercoledì, 19 Maggio 2021
Economia

Mercato delle auto, il 2015 è l'anno della ripresa: tremila immatricolazioni in più

La crisi è alle spalle, secondo Massimo Ghiraldo, presidente dei concessionari di automobili dell’Ascom Confcommercio di Padova. Percentuale di aumento delle vendite pari al 14,73%

Uno stock di più di 3mila auto (esattamente 3.186) ed una percentuale di aumento delle vendite pari al 14,73%. Sono questi i due dati che meglio di ogni altro documentano la ripresa del mercato dell’auto nel Padovano nel corso del 2015. "Chiudiamo decisamente meglio di come avevamo archiviato il 2014 – commenta Massimo Ghiraldo, presidente dei concessionari di automobili dell’Ascom Confcommercio di Padova – con una progressione significativa visto che i primi sette mesi dell’anno si erano chiusi con un +13,02%, i primi dieci con un +14,14% ed il consuntivo 2015 si chiude con un bel 14,73% che fa il paio anche con il dato del solo dicembre che si attesta al 15,71%".

I DATI. Ben 2.033 le auto vendute nell’ultimo mese dell’anno appena trascorso (contro le 1.757 del 2014), quando è noto come dicembre sia tradizionalmente un mese "freddo" per le immatricolazioni che vengono rallentate in favore del mese successivo per classificare la vettura nel primo semestre dell’anno nuovo. Complessivamente molto buono anche il confronto con le altre province: Padova è prima per valori assoluti, visto che sopravanza Verona di 176 unità, Vicenza di 3.089 e Treviso di 4.254. Meno positivo il confronto su base percentuale con Vicenza, che aumenta le vendite del 18,32%, e Verona, del 15,20%.

VENDITE PER MARCHI. Ma vediamo, un po’ più nel dettaglio, le vendite per marchi. Fiat si conferma la regina con 3.996 vetture nell’arco dei dodici mesi. Quasi 500 in più dell’anno prima, con un aumento del 13,59% ma con una quota di mercato che si assottiglia, seppur di poco, passando dal 16,26% al 16,10%. A seguire, Volkswagen, che totalizza 2.136 auto contro le 2.020 del 2014, e dunque con un incremento del 5,74% ma con una quota che scende dal 9,34% all’8,61%. Terza piazza per Opel (1.610 vetture nel 2015 contro le 1.310 del 2014) con un incremento del 22,90% ed una quota di mercato che passa dal 6,06% al 6,49%, e appena giù dal podio Ford, che con le sue 1555 vetture vendute nel 2015 migliora del 14,93% rispetto all’anno precedente (ne aveva venute 1353) e aumenta la sua quota di mercato di un centesimo di punto passando dal 6,26% al 6,27%. Seguono poi le francesi. Peugeot migliora le sue vendite del 12,50% e passa da 1.312 del 2014 a 1.476 del 2015, ma in termini di quota di mercato scende dal 6,07% al 5,95%. Renault cresce meno (1.335 vetture nel 2015 contro le 1.276 del 2014) con un incremento del 4,62% e la sua quota passa dal 5,90% del 2014 al 5,38% del 2015.

CURIOSITÀ. Nel corso del 2015, non è stata venduta in provincia di Padova nessuna Dodge e nessuna Morgan (una l’anno prima per entrambi i marchi), mentre una vendita l’hanno registrata Bentley (come nel 2014), Great Wall (ne aveva vendute 3 nel 2014), Infiniti (che passa da 11 a 1) e Lamborghini, che conferma la sua vendita annuale. Otto invece le Ferrari vendute contro le 11 del 2014, a dimostrazione che la rossa di Maranello è impermeabile alle crisi. Magari non eclatante nei numeri ma significativo perché si tratta di auto elettriche è infine il dato della Tesla: 6 vetture vendute contro le 2 del 2014. Tra i marchi che assommano almeno un centinaio di vetture vendute (poco significative le vendite al di sotto di questo quantitativo dove gli sbalzi percentuali sono molto marcati), spiccano Mazda (+187,50% con un valore assoluto di 161 auto contro le 56 del 2014), Smart (138% con un immatricolato che passa da 100 a 238) e Land Rover che da 335 fa un balzo a 618 con un incremento dell’84,48%.

"FINE DELLA CRISI". "Direi – commenta Ghiraldo – che il mercato conferma la fine della crisi, l’avanzata delle nuove tecnologie, il consolidarsi dell’ibrido e dell’elettrico ed, in ultima analisi, la voglia di novità e di più eco-compatibilità che sta interessando gli automobilisti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato delle auto, il 2015 è l'anno della ripresa: tremila immatricolazioni in più

PadovaOggi è in caricamento