rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Mode, arriva l'app che rivoluziona il commercio locale: al via la fase sperimentale

Non solo si compra online, ma se passi accanto ad un negozio d’interesse il tuo telefono rileva una promozione su misura. Tre le funzioni principali: e-commerce, data analysis e proximity marketing. Sarà lanciata il 21 novembre prossimo

Mode porta un’ondata di digitalizzazione nei più classici negozi di vicinato: l’app è uno strumento utile al commerciante e al cliente, perché attraverso la profilazione degli utilizzatori permette di personalizzare vendite, promozioni e strategie di marketing. Uno strumento unico nel panorama nazionale, che sarà lanciato nel mondo delle app (Apple e Android) a partire da martedì 21 novembre.

FUNZIONI.

Mode ha tre principali funzioni: e-commerce, data analysis e proximity marketing. L’e-commerce è simile a quello che tutti conosciamo: sfoglio le offerte online e compro via internet. In questo caso, per il momento, il prodotto si ritira però in negozio. L’analisi dei dati serve invece ad “inquadrare” i clienti. Man mano che viene utilizzata, Mode crea un profilo dell’utente, in modo da proporgli di volta in volta esattamente ciò che può essere di suo gusto o interesse. Aprendola, quindi, troveremo le proposte inserite, offerte last minute e prodotti attinenti alle nostre ultime ricerche. Se nell’ultimo periodo ho cercato offerte relative ad un certo tipo di scarpe, ad esempio, Mode tenderà a propormi spontaneamente nuove offerte per quel genere di scarpe. L’ultima funzione, basata sul “proximity marketing” è la più tecnologica: ogni commerciante aderente sarà dotato di un sensore, che viene rilevato dai telefonini di chi ha scaricato l’app. Al passare nei pressi del negozio, se il bluetooth è acceso e se nella vetrina (reale e virtuale) che qualcosa di attinente alle ultime ricerche, il cliente verrà avvertito in tempo reale della vicinanza del punto vendita, con un’offerta dedicata. Gli stessi sensori permettono di raccogliere anche informazioni per la data analysis.

FASE SPERIMENTALE.

La prima fase sperimentale, della durata di un anno, sarà in provincia di Padova, nel comune di Este, dove Confesercenti di Padova sta investendo da diversi anni nel sistema imprenditoriale del centro. In particolare dal 2009, attraverso il progetto “Distretti del Commercio”, ha avviato un processo per creare reti tra le imprese con l’obiettivo di accrescerne la soddisfazione economica: un’esperienza di cui Este rappresenta l’esempio più virtuoso. Gli aderenti sono già 53, e propongono ogni categoria merceologica: dai fiori alla frutta, dall’abbigliamento alla pelletteria. Entrare a far parte della comunità di Mode è semplicissimo: ogni commerciante o artigiano può liberamente aderire, e per i primi cento il servizio è completamente gratuito. Poi, a partire dal 2018, sarà possibile acquistare il pacchetto (anche fuori Este) a 249 euro: un caffè ogni due giorni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mode, arriva l'app che rivoluziona il commercio locale: al via la fase sperimentale

PadovaOggi è in caricamento