menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aperture festive dei negozi, approvata in consiglio comunale la mozione di Elena Cappellini

Soddisfatto il consigliere comunale: "Lotta di civiltà e di riaffermazione della prevalenza dell'essere umano sul profitto"

“Per il rispetto del lavoratori e i diritti dei dipendenti”: è stata approvata la mozione presentata in occasione dell'ultimo consiglio comunale da Elena Cappellini e relativa all'abolizione delle norme sulle aperture domenicali e festive degli esercizi commerciali.

"Mozione dal valore etico e morale"

Il consigliere comunale di Libero Arbitrio ha parlato di "mozione che ha valore etico e morale più che commerciale", ricordando che Padova è il primo comune in Veneto ad aver preso e approvato una simile decisione. Elena Cappellini ha spiegato così la scelta di presentare la mozione: "Nel 2016, il 78% delle dimissioni certificate dall'ispettorato del lavoro riguardava donne con figli. 30.000 madri sono state costrette ad abbandonare il lavoro a causa dell'inconciliabilità tra gli orari e i turni di impiego e il ruolo di genitrici. E tale circostanza è ancora più significativa se si considera che la percentuale di lavoratrici italiane è salita faticosamente al 48%, comunque di molto inferiore alla media europea pari al 62,5%. Credo che il decreto Salva Italia abbia, in realtà, soccorso soltanto gli interessi milionari della grande distribuzione, provocando al contempo la disgregazione di moltissimi nuclei familiari e l'alienazione dell'uomo nel lavoro. La chiusura dei grandi centri commerciali nel giorno di domenica e nei festivi è una lotta di civiltà e di riaffermazione della prevalenza dell'essere umano sul profitto. Mi aspetto che i parlamentari del territorio - ora impegnati nell'aggiudicarsi qualche ruolo di potere - si ricordino per un attimo la ragione della loro elezione e si apprestino immediatamente alla modifica di una legge ingiusta e dannosa. Il Consiglio Comunale di Padova ha approvato la mozione da me depositata, dimostrando la doverosa sensibilità sull'argomento. Ora il Parlamento si comporti di conseguenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento