menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mps, niente regali di Natale ma donazioni a Città Speranza e Iov

La banca Monte dei Paschi di Siena devolverà la somma normalmente destinata ai regali aziendali a sostegno di due associazioni dell'area padovana

La fondazione Città della Speranza e l'Istituto oncologico veneto (Iov) di Padova sono le due realtà dell'area territoriale Antonveneta che beneficeranno della decisione della banca Monte dei Paschi di Siena (Bmps) di devolvere in beneficenza quest'anno la somma normalmente destinata ai regali aziendali per le festività natalizie.

STIMOLO PER LA RICERCA. "Banca Mps ha sempre seguito una politica di elargizioni liberali - spiega Massimo Fontanelli, responsabile dell'area - in favore di associazioni, attive sia a livello nazionale che locale, soprattutto nei settori sociali e della ricerca scientifica contro le malattie". "È grazie a gesti come questo che la Città della Speranza può continuare nella sua missione - afferma Stefania Fochesato, presidente della Fondazione - Siamo grati alla direzione e ai dipendenti dell'area territoriale Antonveneta, da sempre sensibili al nostro operato". "La particolare attenzione riservata all'Istituto Oncologico Veneto sarà di conforto nel nostro quotidiano lavoro - precisa la direzione dello Iov - ma sarà anche di forte stimolo per affrontare sempre nuovi programmi nel campo della ricerca contro il cancro e dell'assistenza al paziente oncologico. Questa donazione rappresenterà al contempo un segnale di vicinanza per gli ammalati e i loro familiari nel periodo delle festività natalizie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento