Cda più ampio e cambio della guardia alla presidenza: rinnovo delle cariche al Galileo Visionary District

I soci optano per un Cda a 7 membri e affidano la presidenza a Paolo Giopp, ex direttore di Confindustria Padova. Presenti Stefania Bruschi, attuale direttrice del dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Padova e Monica Balbinot già assessore alla Cultura della giunta Zanonato tra il 2004 e il 2009

Il nuovo presidente Paolo Giopp

Si allarga ad altri due membri (arrivando così a 7) il Consiglio di Amministrazione del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo Visionary District e rinnova le sue cariche all'insegna di una continuità che guarda a nuove sfide industriali.

Quote e nuovo presidente

Una dimostrazione dell'interesse e dell'apprezzamento dei soci dopo l'ingresso, nel febbraio del 2018, Assindustria Venetocentro e Cna Padova con quote rispettivamente del 8,57% e del 5,72%. A fianco delle due associazioni di categoria la Scpa Pst Galileo vede come socio di riferimento la Camera di Commercio di Padova (49,93%), seguita da Comune di Padova (14,29%) e da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo (14,29%), dalla Camera di Commercio di Treviso (7,14%), e da altri Soci (compresa l'Università di Padova, 0,06%). Presidente del Cda del Galileo per il prossimo triennio sarà Paolo Giopp che prende il testimone della professoressa Francesca Gambarotto Presidente del Galileo durante gli anni difficili della ripresa tra 2014 al 2020. Nato a Pedavena (Bl), nel 1959 e laureato in Economia Aziendale a Ca' Foscari a Venezia nel 1984, Paolo Giopp ha una grande esperienza nell’ambito delle relazioni istituzionali, oltre alla specifica competenza in ambito finanziario e dello sviluppo aziendale. In carriera è stato vice direttore di Finest Spa e direttore di Veneto Sviluppo. Membro prima del Consiglio Generale poi Cda di Fondazione Cariparo (dal 2005 al 2016) Giopp diventa nel 2012 anche direttore di Confindustria Padova, carica che abbandonerà nel 2018 a seguito della fusione con Assindustria Treviso. Giopp è stato vicepresidente di Medio Credito Italiano fino alla fusione per incorporazione in Intesa Sanpaolo dell'autunno scorso.

CdA

A sedere nel Consiglio di Amministrazione anche Monica Balbinot, già assessore alla cultura della Giunta Zanonato a Palazzo Moroni fra il 2004 e il 2009, Stefania Bruschi, attuale direttrice del dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Padova (prima donna a ricoprire questo ruolo) e il presidente di Cna Padova Luca Montagnin. Rimangono invece confermati gli scranni in Cda dell'ex direttore dello stesso dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Padova Massimo Guglielmi, del direttore di Fondazione Cariparo Roberto Saro e dell'Amministratore Delegato del Galileo Visionary District Emiliano Fabris. A capo delle operatività della struttura dal 2014, Fabris viene confermato alla guida operativa di un Parco Scientifico e Tecnologico capace di raddoppiare il proprio fatturato in 6 anni portando i bilanci della società in utile per il terzo anno consecutivo nel 2019. Il Collegio Sindacale del Pst Galileo Scpa vede alla presidenza il dott. Renato Modenese e sindaci effettivi il dott. Stefano Tosato e il dott. Fabrizio Pinato. Sindaci supplenti sono invece la dott.ssa Claudia Civolani e il dott. Giuseppe Trivellato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I commenti

Dichiara Francesca Gambarotto, presidente uscente del Pst Galileo: «Dopo 6 anni impegnativi ma di grande soddisfazione voglio augurare al Consiglio di Amministrazione entrante un periodo di lavoro altrettanto fruttuoso. In particolare il mio augurio di buon lavoro va all'Ad del Galileo Visionary District Emiliano Fabris e al nuovo presidente Paolo Giopp». Lo stesso Paolo Giopp afferma: «Su questa società è stato fatto un grandissimo lavoro. Un lavoro tale da meritare l'attenzione del sistema privato e istituzionale padovano per quello che è diventato un asset importante della realtà economica locale. Un plauso dunque va ai miei predecessori che sono riusciti a mettere in equilibrio i conti di una struttura strategica per lo sviluppo del tessuto economico del territorio e per gli obiettivi che la città si è data per il proprio futuro. Nei prossimi tre anni vogliamo continuare sulla strada della crescita in piena armonia con le realtà con cui il Parco tradizionalmente collabora: soci pubblici, dunque, ma anche Ateneo e naturalmente il mondo delle imprese». Conclude l'amministratore delegato del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo Visionary District, Emiliano Fabris: «Con la presidente Gambarotto ho condiviso due trienni di lavoro intenso, animati da una ferma determinazione a costruire un Galileo nuovo ed aziendalmente solido. Traguardi raggiunti grazie alla nostra condivisione degli obiettivi strategici, ma anche delle fondamenta etiche e d’impatto sociale delle nostre azioni. Ringrazio Francesca Gambarotto per l’impegno, la dedizione, lo sguardo “alto” sulle cose e la fiducia dimostratami nell’apertura costante alle nuove sfide che di volta in volta le proponevo, lì dove altri non avrebbero accettato il rischio o compreso le potenzialità sottostanti. Ringrazio anche il nuovo Presidente, Paolo Giopp, che dai primi incontri ha già saputo comprendere ed entrare nel vivo della pianificazione strategica del prossimo futuro di Galileo, apportando esperienza, competenza e visione, che, sono certo, sapranno portare il Parco a nuovi importantissimi traguardi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento