menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scrutatore di seggio elettorale: le modalità

I cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune e in possesso dei requisiti di idoneità possono chiedere, entro il mese di novembre di ogni anno, di essere iscritti nell'albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale

In vista del referendum consultivo del 22 ottobre 2017, chi è interessato a candidarsi come scrutatore di seggio elettorale, ed è già iscritto all'albo degli scrutatori di seggio, può manifestare la propria disponibilità all'ufficio elettorale. Si ricorda che la Commissione elettorale comunale procederà alle nomine dando la priorità a studenti, precari, disoccupati, cassaintegrati ed esodati, come previsto dalla mozione del Consiglio comunale n. 2015/0033 del 23/04/2015. Gli aspiranti scrutatori devono, in questo caso, presentare una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà. I cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune e in possesso dei requisiti di idoneità possono chiedere, entro il mese di novembre di ogni anno, di essere iscritti nell'albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale. L'elettore resta iscritto fino a quando non perde i requisiti previsti dalla legge o chiede di essere cancellato. Tra il 25° e il 20° giorno antecedente le elezioni, la Commissione elettorale comunale provvede alla nomina degli scrutatori e all'assegnazione ai vari seggi scelti tra gli iscritti all'albo degli scrutatori. Nella stessa seduta la Commissione forma una graduatoria di scrutatori supplenti, per eventuali nomine in sostituzione dei designati impossibilitati ad assumere l'incarico.

RUOLO OBBLIGATORIO

Il ruolo di scrutatore è obbligatorio per le persone designate, salvo grave impedimento da comunicare all'ufficio elettorale - fax 049 8237592 - entro le 48 ore dalla notifica della nomina o appena si verifica un evento di forza maggiore che rende impossibile adempiere all'incarico.
Si ricorda che il rifiuto non giustificato è soggetto ad una sanzione amministrativa da 206 fino a 516 euro. Per informazioni sulle norme che regolano la materia o per l'eventuale presentazione di ricorsi, il cittadino deve rivolgersi direttamente all'ufficio elettorale.

REQUISITI DI IDONEITA'



Aver assolto agli obblighi scolastici; essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di Padova; non presentare cause di incompatibilità previste dall'art. 38 del D.P.R. 30.03.1957 n.361 e dall'art. 23 del D.P.R. 16.05.1960 n.570: essere dipendente dei Ministeri dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni, dei Trasporti, appartenere alle Forze armate in servizio, essere medici funzionari dell'Ulss, dipendenti comunali comandati a prestare servizio presso l'ufficio elettorale.  Documentazione da presentare: domanda di iscrizione all'albo, nella quale devono essere indicate le generalità del richiedente, l'indirizzo e e il titolo di studio. Il modulo è scaricabile dalla sezione "Link utili" di questa pagina. La domanda può essere presentata con una delle seguenti modalità:

via email all'indirizzo elettorale@comune.padova.it, con allegata una copia non autenticata di un documento di identità valido;
via fax al numero 049 8205766, con allegata una copia non autenticata di un documento di identità valido;
direttamente all'ufficio elettorale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento