rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Economia

Padova diventa ambasciatrice per l'economia civile

Il 18 settembre a Firenze per raccontare le buone pratiche adottate dall'amministrazione comunale

Il Comune di Padova è stato selezionato, insieme ad altre 4 realtà italiane, come “Ambasciatore dell’Economia Civile 2022”. Il riconoscimento è il risultato della partecipazione al bando 2022 per l’Economia Civile, rivolto ai Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane, che intendono presentare specifiche azioni d’innovazione sociale e sostenibilità ambientale perseguite nelle politiche di sviluppo del territorio. 

Il bando

Il Comune di Padova ha partecipato al bando con il progetto “Alleanze per la Famiglia”, in quanto attiva politiche integrate tra i settori sui temi propri dell’Economia Civile, quali conciliazione vita/lavoro, inclusione dei soggetti fragili, attenzione per l'ambiente, promuovendo e connettendo tra loro le iniziative del Comune, in particolare: 

- il Portale “Padova Per” e il relativo Sportello, per facilitare l’accesso della cittadinanza ai servizi presenti in città; 

- i 3 Tavoli delle Alleanze (Istituzionale, Welfare aziendale e territoriale, Osservatorio comunità educante), che trattano, per gli ambiti di competenza, proposte a favore delle famiglie; 

- i Baby Pit Stop, spazi per l’allattamento e il cambio pannolini di neonate e neonati, presenti negli uffici comunali, aperti al pubblico; 

- il Family Audit, Piano interno del Comune per il welfare aziendale e del territorio; 

- il Regolamento Beni Comuni con i Patti di collaborazione, per valorizzare l’impegno di persone e associazioni nella cura dei beni cittadini; 

- il PAESC, Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima; 

- “Piazza dei Signori libera dalla plastica usa e getta”, con l’utilizzo dei bicchieri su cauzione per evitare la plastica usa e getta; 

- il “Bike2work”, iniziativa sperimentale finalizzata a promuovere l'utilizzo della bicicletta da parte dei dipendenti comunali; 

- il Marchio “Per Padova”, sistema di certificazione rivolto al mondo dei servizi - pubblici, profit e non profit - che operano secondo valori di gratuità, solidarietà e sostenibilità. 

Firenze

Questo riconoscimento ci permette il prossimo 18 settembre a Firenze, insieme alle altre 4 realtà comunali scelte, di poresentare le nostre Buone pratiche, durante l’Edizione 2022 del Festival Nazionale dell’Economia Civile. In tale sede poi si terrà una votazione con la quale sarà individuato  il migliore dei 5 progetti presentati. Inoltre il Comune di Padova potrà utilizzare tale titolo nei materiali di comunicazione sino alla prossima edizione del Bando e proporsi come testimonial dei valori dell’Economia Civile in tutte le progettualità e iniziative rivolte allo sviluppo sociale e ambientale, nel corso dei prossimi 12 mesi. 

Colonnello

L’assessora al sociale Margherita Colonnello commenta: «Per noi questo riconoscimento assume un valore speciale, che conferma l’impegno già intrapreso dall’Amministrazione nel coniugare, per il bene della nostra città, logiche di sviluppo e profitto, con temi sostanziali quali solidarietà e sostenibilità. Un riconoscimento che ci spinge a continuare in questa direzione e impegnarci sempre più, consapevoli della portata innovativa del nostro lavoro»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova diventa ambasciatrice per l'economia civile

PadovaOggi è in caricamento