Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

PadovaFiere in crisi, tra dimissioni e voci di uno scippo di ExpoBici

PadovaFiere incassa nelle ultime ore l'addio di altre tre figure chiave con tanto di concreta possibilità di vedersi scippare dalla vicina Verona una delle manifestazioni di punta come quella dedicata alle bici

Dopo i poco rassicuranti bilanci degli ultimi anni, la polemica del patron Baccaglini di Auto e moto d'epoca dei giorni scorsi sulle condizioni "indecorose" dei padiglioni, l'addio dell'amministratore delegato Paolo Coin a cui è succeduto Daniele Villa, PadovaFiere incassa nelle ultime ore anche le dimissioni di altre tre figure chiave con tanto di concreta possibilità di vedersi scippare dalla vicina Verona una delle manifestazioni di punta come ExpoBici.

BILANCI IN ROSSO E DEFEZIONI. PadovaFiere ha chiuso il 2013 con 15milioni di euro di fatturato e una perdita di 425mila euro. Un miglioramento rispetto al 2012 quando il fatturato era risultato di 13milioni di euro e la perdita era stata di 1milione e 300mila euro, ma pur sempre un consuntivo che denuncia un momento di grande sofferenza per il sistema fieristico. L'addio da PadovaFiere - come riportano i quotidiani locali - di Denise Muraro e Patrizia Piu dell'ufficio marketing e di Ivana Ruppi dell'ufficio stampa, confermerebbero i rumors di un probabile trasloco della fiera dedicata alla bicicletta nella provincia scaligera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PadovaFiere in crisi, tra dimissioni e voci di uno scippo di ExpoBici

PadovaOggi è in caricamento