menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paradisi fiscali, un commercialista padovano tra i nomi nel database

Nell'inchiesta internazionale denominata "Offshoreleaks" compaiono i nomi di 200 italiani, tra cui il professionista 52enne Gaetano Terrin, nominato "custode" nel '97 del Claudius Trust nelle Cook Islands e all'epoca collaboratore nello studio milanese di Tremonti

È già stata ribattezzata la "Wikileaks dei paradisi fiscali", ovvero "Offshoreleaks". Come la clamorosa "fuga di notizie" sensibili di tipo governativo, militare e finanziario promossa dal sito web di Julian Assange, Offshoreleaks è un database contenente 122 mila società create in due paradisi fiscali (le Cook Islands e le British Virgin Islands), che fanno capo a due multinazionali ombra che muoverebbero più di mille miliardi di dollari. Il database è stato esaminato dal media network di Washington, The International consortium of investigative journalists (Icij), con la collaborazione di 86 giornalisti investigativi di 38 testate.

UN PADOVANO IN LISTA. Sono 200 i nomi di italiani che compaiono nel lungo elenco e che il settimanale "L'Espresso" pubblica in anteprima nel suo nuovo numero in edicola da oggi. Tra loro anche quello di un padovano, il commercialista 52enne Gaetano Terrin. Secondo quanto riportato dalla rivista "nel settembre '97 è stato nominato protector, ossia custode, del Claudius Trust, creato nelle Cook Islands, in Polinesia, dall'avvocato americano Adrian A. Alexander e rimasto in attività fino al 2006".

EX COLLABORATORE DI TREMONTI. Terrin, laureato in Economia a Venezia e iscritto dal 1987 all'ordine dei Dottori commercialisti di Padova, ha uno studio in città in via Tommaseo. Oggi è membro del collegio sindacale delle Generali, ma all'epoca dei fatti riportati da L'Espresso collaborava nello studio dell'ex ministro Giulio Tremonti. E i file del database indicano come recapito proprio lo studio di quest'ultimo a Milano. Lo stesso Terrin ha però spiegato di aver "accettato quell'incarico per amicizia, lo studio Tremonti non c'entra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento