Economia Zona Industriale / Lungargine Gerolamo Rovetta, 28

Al Parco La Fenice l'edifico omeo-dinamico

Al Parco La Fenice, nell'ambito del Festival del Crowfunding, sarà inaugurato un prototipo di edificio omeo-dinamico basato su innovative tecniche di assemblaggio, materiali reattivi (zeolite e cavasite) e recupero di legname del Vaia.

Al Parco La Fenice, nell'ambito del Festival del Crowfunding mercoledì 14 luglio sarà inaugurata alla presenza dell'assessore regionale Roberto Marcato, un edificio molto particolare grazie al progetto REATTI-VAIA.  Consiste nello sviluppo di un prototipo di edificio omeo-dinamico basato su innovative tecniche di assemblaggio, materiali reattivi (zeolite e cavasite) e recupero di legname del Vaia in un’ottica di economia circolare ed Industria 4.0. 

ReattiVaia

Luciano Gamberini, direttore del Dipartimento Hit dell’Università, spiega che «il progetto ReattiVaia introduce due elementi di grande interesse nell’ambito del costruire spazi di vita sostenibili, ad alto livello di salubrità, inclusività e comfort. Il primo elemento è quello della scelta del legno come materiale costruttivo principale, legno massiccio proveniente dagli alberi devastati dalla tempesta Vaia. La seconda riguarda l’utilizzo sperimentale di materiali costruttivi minerali con particolari proprietà chimico-fisiche già sfruttate in ambito alimentare e farmaceutico che conferiscono maggiore salubrità dell’aria negli ambienti interni rispetto all’edilizia tradizionale».

Edilizia innovativa

Andrea Grigoletto è il Direttore Tecnico della Fondazione Fenice così commenta: «Questo ulteriore progetto di ricerca nel settore dell’edilizia testimonia un importante passo per il contenimento energetico sia diretto dell’involucro che indiretto in riferimento al ciclo di vita dell’edificio. Tutte le materie prime provengono dai nostri territori e possono essere smaltite senza le complicazioni dell’edilizia tradizionale. Fare economia ed efficientamento energetico non solo è un dovere verso la comunità ma alla fine dei conti, nel ciclo di vita di un edificio conviene perché non vanno solo considerati i costi di costruzione e della manodopera ma anche quelli del trasporto, dello smaltimento e dell’impatto sulla salute umana».

edilizia innovativa Parco La Fenice-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Parco La Fenice l'edifico omeo-dinamico

PadovaOggi è in caricamento