menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pmi, tasse raddoppiate: le bollette dell’energia aumenteranno del 160%

In base alla nuova norma in vigore dal 1°gennaio le aziende che in un mese consumano tra i 200mila e 1,2 milioni di chilowattora (kWh) subiranno una stangata nelle imposte di oltre il 100%. Il presidente di Confindustria Pavin: "L'aggravio dei costi è allarmante"

Ennesima stangata per le piccole-medie imprese.

LA STANGATA. Dal 1°gennaio, infatti, è in vigore una legge in base alla quale le aziende che consumano tra i 200mila e l’1,2 milioni di kWh subiranno una stangata nelle imposte del 160%.

LO STUDIO. E’ quanto emerge dallo studio di Confindustria Padova sulle future conseguenze dei provvedimenti presi in materia normativa proprio sull’energia elettrica.

LA NORMA. Tra le novità: la soppressione dell'addizionale provinciale per chi consuma solo 200mila kWh, con minimi benefici, e l’esenzione totale per le industrie che consumano oltre 1,2 milioni di kWh.

GIA' TASSE PIU' ALTE. Aumenti che non convincono il presidente di Confindustria Padova, Massimo Pavin: “La norma non tiene in minima considerazione la vocazione manifatturiera del nostro Paese e il ruolo chiave della media impresa, in un contesto dove l'industria paga già un'elettricità superiore del 30% rispetto alla media europea” sottolinea.


CONTROPRODUCENTE. Una situazione che potrebbe avere conseguenze controproducenti come lo spreco dei consumi: “L'aggravio dei costi è allarmante per tante realtà che con fatica stanno reagendo alla crisi e inaccettabile perché privo di progressività dell'accisa. Con effetti paradossali dal punto di vista dell'efficienza energetica, visto che per le imprese con consumi vicini alla soglia di esenzione, è più conveniente sprecare energia per beneficiare dell'esenzione, piuttosto che mantenere il proprio consumo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento