menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La firma del contratto

La firma del contratto

Porto di Aqaba sul mar Rosso, commessa da 40 milioni di euro per la Mantovani

I vertici del gruppo padovano hanno firmato mercoledì il contratto con il ministro dei Trasporti della Giordania Nabeel Sheikl

Mantovani spa, colosso padovano delle infrastrutture, si è aggiudicata una commessa del valore di 40 milioni di euro in Giordania per la costruzione del porto di Aqaba sul mar Rosso. La firma ufficiale del contratto mercoledì tra il presidente del Gruppo Carmine Damiano e il ministro dei Trasporti giordano Nabeel Sheikl ad Aqaba, nella sede di Aqaba development corporation.

L'INTERVENTO. L'Aqaba New Port Project riguarda i lavori di ampliamento della parte onshore ed offshore del porto giordano che sono caratterizzati da opere di dragaggio, realizzazione di strutture ormeggio per Ro-ro, General cargo e Grain terminal, nonché da varie opere di protezione del porto. Il nuovo porto di Aqaba sul Mar Rosso è l'unico porto della Giordania e per questo è una delle priorità infrastrutturali nazionali destinata a costituire un importante elemento di crescita economica a lungo termine del Paese.

IL GRUPPO ALL'ESTERO. "Questa commessa - ha detto Carmine Damiano, presidente del gruppo Mantovani – è un risultato molto importante per il Gruppo in Giordania, un paese in forte sviluppo che presenta anche altre opportunità per il futuro. Questo incarico premia gli sforzi della società per l’attività di internazionalizzazione intrapresa. Mantovani, che vanta specifiche esperienze nel settore dei lavori marittimi, sta infatti per acquisire altre importanti commesse sia in Europa, che in Medio Oriente e in Africa". Il Gruppo sta già lavorando nel porto di Dublino e sta costruendo una strada in Tanzania. Inoltre, ha quasi definito dei lavori di dragaggio e sta per concludere le trattative per infrastrutture in Egitto e Oman.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento