menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le tasche dei padovani si svuotano Redditi diminuiti dell'1% in 4 anni

Dal 2010 al 2013, il reddito è calato, a causa dell'inflazione. Secondo una ricerca condotta dalla Cisl, l'effetto del bonus fiscale degli 80 euro sarebbe "completamente eroso" dall'aumento della fiscalità locale

Secondo una ricerca condotta dalla Cisl di Padova e Rovigo, nelle due province l’effetto del bonus fiscale degli 80 euro introdotti 9 mesi fa dal governo Renzi sarebbe "completamente eroso" dall’aumento della fiscalità locale.

REDDITO DIMINUITO. Nei quattro anni, dal 2010 al 2013, il reddito rimasto alle famiglie dei cittadini padovani è diminuito dell’1,18%, per effetto dell’inflazione. In particolare, la ricerca conferma che, nonostante il livello medio delle aliquote delle addizionali locali pagate in Veneto sia più basso di quello nazionale, il peso delle addizionali regionali e locali Irpef è cresciuto in modo esponenziale dal 2010 al 2013 di oltre il 42%.

PESO FISCALE. Nel 2013, nonostante un aumento lieve dei redditi complessivi (+2,2%), l’imposta netta si riduce leggermente (-0,50%), per effetto dell’aumento delle detrazioni per figli a carico e di quelle legate al recupero edilizio e risparmio energetico. Altro dato che evidenzia il peso fiscale superiore nel Padovano è che nel 2013 l’impatto dell’aliquota media percentuale complessiva (Irpef + addizionali) è stato più elevato in questa provincia rispetto alla media regionale. Inoltre, il 40% dei padovani riscontra un peso della Tasi maggiore rispetto alla precedente Imu sulla prima casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento