Domenica, 25 Luglio 2021
Economia

Cna Padova, Luca Montagnin confermato presidente per altri quattro anni

Montagnin è stato eletto con 91 voti su 93 votanti in collegamento online: si è concluso in questo modo il percorso di rinnovo dei vertici dell’associazione, che nelle scorse settimane aveva portato all’elezione dei presidenti delle 14 sedi territoriali della provincia e dei 15 mestieri

L’assemblea provinciale 2021 di CNA Padova ha confermato Luca Montagnin presidente, per un nuovo mandato di 4 anni.

Luca Montagnin

Imprenditore, 51 anni, amministratore di Tecno Gas Sistem Srl, azienda di impianti termoidraulici ed elettrici, Montagnin è stato eletto con 91 voti su 93 votanti in collegamento online. In base al voto espresso dai partecipanti la presidenza sarà composta da Fabrizio Biancato, Cedric Boniolo, Paolo Fantinato, Matteo Massarotto, Giovanni Salvalaggio, Gian Carla Tasso, Rudy Toninato, Sante Venturato e Umberto Zampieri. Si è concluso in questo modo il percorso di rinnovo dei vertici dell’associazione, che nelle scorse settimane aveva portato all’elezione dei presidenti delle 14 sedi territoriali della provincia e dei 15 mestieri. L'assemblea di Cna Padova si è tenuta in modalità ibrida, trasmessa da uno studio virtuale e con i voti espressi su piattaforma digitale. Tanti i temi trattati nel corso del dibattito: dalle soluzioni utili a superare la difficile fase della pandemia, alle opportunità legate alle nuove tecnologie 4.0 e alla trasformazione digitale, alla creazione dell’area vasta Padova-Rovigo. Nel corso dell’evento sono intervenuti anche il presidente nazionale di CNA Daniele Vaccarino, il presidente della Camera di Commercio di Padova Antonio Santocono, il presidente della Provincia di Padova Fabio Bui, il sindaco di Padova Sergio Giordani, il sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo e Alessandro Conte, presidente della CNA Veneto.

Commenti

«Nei momenti difficili che abbiamo attraversato con il Covid la nostra associazione è stata sempre presente e d’aiuto per le nostre imprese. Quasi una seconda casa per tanti artigiani» ha dichiarato il presidente Luca Montagnin nel ringraziare la platea degli artigiani padovani e le autorità intervenute. «Abbiamo lavorato molto nonostante le difficoltà, ma ora proseguiremo con le nostre priorità: rafforzare i rapporti con il territorio e le amministrazioni locali, quindi consolidare l’area vasta Padova-Rovigo, ma anche quello con il mondo della scuola e della formazione, e soprattutto diventare un’associazione capace di mettere al centro il tema dell’innovazione. Nei prossimi anni sarà necessario assistere le imprese sui temi dell’innovazione organizzativa, della digitalizzazione dei processi produttivi, continuare a far capire l’importanza di lavorare insieme, con aggregazioni e reti d’impresa». Aggiunge Daniele Vaccarino, presidente nazionale Cna: «La pandemia è stata una cesura, nulla sarà più come prima. Il mondo dell’artigianato e della piccola impresa dovranno da qui in avanti saper fare un mix tra la grande evoluzione tecnologica e la conservazione delle capacità del fare. A seguito del lockdown in Italia è riesplosa la grande necessità di sistemi associativi, merito anche della CNA che aveva preparato in anticipo le basi per rispondere al meglio alle necessità delle imprese. Il sistema CNA crea opportunità e necessita di integrazioni, per questo ad esempio l’area vasta Padova - Rovigo è una splendida scelta, che integra due territori e crea le condizioni perché al loro interno la CNA sia l’associazione più forte».

Camera di Commercio

Conclude Antonio Santocono, presidente della Camera di Commercio di Padova: «Il futuro dell’artigianato è digitale, non se ne può più fare a meno. Ma vedo anche una rivalutazione di antichi mestieri più tradizionali, magari rivisti in modo da attrarre i giovani. Dobbiamo cercare di aiutare il sistema delle imprese con il credito, utilizzando gli strumenti tradizionali ma anche le nuove forme legate alle piattaforme digitali, e soprattutto puntando sulla formazione legata agli istituti tecnici superiori. Ma fondamentale è il supporto per la digitalizzazione delle imprese, cosa che la Camera di Commercio sta facendo attraverso bandi che sono andati esauriti in pochissimi giorni, ma anche con strumenti di consulenza come i Punti Impresa Digitale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cna Padova, Luca Montagnin confermato presidente per altri quattro anni

PadovaOggi è in caricamento