Rino Greggio Argenterie di Selvazzano: prorogato il contratto di solidarietà

Sarà valido fino al 28 agosto 2013, interessando 93 lavoratori per un massimo del 50% di riduzione dell’orario contrattuale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

È stata firmata venerdì la proroga del contratto di solidarietà per la Rino Greggio Argenterie SpA, azienda di Caselle di Selvazzano Dentro tra le più importanti nella realizzazione di argenteria per la tavola e la casa e collezioni di altissimo pregio rinomate in tutto il mondo.

All’incontro erano presenti: per la Provincia di Padova l’assessore al Lavoro e Formazione Massimiliano Barison; per la società, il legale rappresentante Marco Greggio assistito dal consulente del lavoro Sergio Pegoraro e dal direttore amministrativo Giorgio Comunian; per la Fim Cisl Alessandro Barbiero, per la Fiom Cgil Andrea Caretti e per le rappresentanze dei lavoratori Fabio Franzoso e Pierluigi Gambalonga.

Nel corso dell'ultimo anno la società Rino Greggio Argenterie Spa ha attuato scelte anche impegnative dal punto di vista finanziario, investendo nell’ammodernamento e nel rinnovo degli impianti. Contemporaneamente sono stati realizzati importanti investimenti per ampliare la gamma di prodotto da proporre alla clientela, sia attraverso l’acquisizione di nuovi marchi sia diversificando l’offerta del proprio catalogo e distribuendo collezioni esclusive. Accanto a tali misure la società ha svolto un’attività commerciale aggressiva nei Paesi emergenti, che però al momento non ha dato i risultati previsti. La propensione al consumo di prodotti voluttuari da parte dei consumatori finali è notevolmente diminuita anche nei mercati esteri (dove la Greggio Argenterie è particolarmente apprezzata) a causa del perdurare della crisi finanziaria ed economica globale.   

La richiesta di proroga del contratto di solidarietà fino al 28 agosto 2013, interessa 93 lavoratori per un massimo del 50% di riduzione dell’orario contrattuale. “La proroga del contratto di solidarietà – ha osservato Barison – consentirà alla società di incrementare la penetrazione in nuovi mercati esteri. In attesa del superamento di questo momento di particolare difficoltà, infatti, l’obiettivo è di mantenere l’altissimo grado di professionalità maturato dalle maestranze. A dimostrazione dell’interesse della Rino Greggio di salvaguardare il know how dei propri lavoratori, la società ha risposto positivamente alla richiesta dei rappresentanti sindacali di integrare la Cigs ai lavoratori interessati dal contratto di solidarietà. In questo modo – ha concluso - è possibile ridurre notevolmente la differenza tra la retribuzione e le ore di sospensione attualmente integrate all’80% dall’Inps”.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento