menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Safilo, nessun accordo al primo incontro azienda-sindacati

Il gruppo dell'occhialeria fermo nella posizione di provvedere ad "eventuali esuberi". Sindacati proseguono lo stato di agitazione, culminato ieri con 4 ore di sciopero, blocco di straordinari e flessibilità

L'azienda - spiegano in una nota diffusa in tarda serata le organizzazioni sindacali del coordinamento Safilo Femca Cisl-Filctem Cgil-Uilta Uil - pur dichiarandosi disponibile al confronto, ha ribadito "l'impossibilità di escludere eventuali esuberi".

PROSEGUE LO STATO DI AGITAZIONE. Nessun accordo o soluzione di compromesso sono quindi scaturiti dall'incontro di ieri tra il gruppo dell'occhialeria che nei giorni scorsi ha annunciato ben mille esuberi e i sindacati nella prima delle tre riunioni fissate in agenda – i prossimi sempre nella sede di Padova domani e venerdì mattina – motivo per cui i rappresentanti dei lavoratori confermano la prosecuzione dello stato di agitazione, culminato ieri con 4 ore di sciopero, e con il blocco degli straordinari e di ogni flessibilità oraria.


IL TAVOLO DI DISCUSSIONE. Secondo quanto riferito dai sindacati, "durante l'incontro l'azienda ha paventato una serie di valutazioni, in merito agli assetti produttivi, cercando di giustificare gli esuberi dichiarati". Cisl, Cgil e Uil hanno confermato la propria contrarietà e contemporaneamente "chiesto chiarezza sulle proposte di riorganizzazione che l'industria pensa di attuare, rafforzando la nostra volontà a discutere dei costi di produzione; dei possibili rientri di lavorazioni; della saturazione degli impianti; delle articolazioni dell'organizzazione del lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento