menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Saldi

Saldi

Dal 6 luglio partono i saldi estivi Iniziative estese anche in provincia

Si comincia con un evento notturno accompagnato da musica e spettacolo, che faranno da sfondo allo shopping fino a mezzanotte. A Padova, per l'inaugurazione, pubblici esercizi aperti fino alle 2 di notte

Saldi estivi in versione extra-large quest'anno, con applicazione degli sconti e aperture straordinarie dei negozi non solo a Padova, ma anche nei principali comuni della provincia: Cittadella, Monselice, Este, Piove di Sacco e Camposampiero. In città partenza il 6 luglio con "la notte dei saldi": shopping per le vie del centro fino alle 2 tra musica e spettacoli, pensati per creare un'atmosfera di festa che stimoli l'ottimismo - e la voglia di spendere - fra i consumatori.

LA "SETTIMANA DEI SALDI". Gli eventi musicali accompagneranno la “Settimana dei Saldi” con quattro appuntamenti: zumba sabato 6 luglio, jazz lunedì 8, rock mercoledì 10 e blues venerdì 12. Per quanto riguarda l'allargamento degli eventi alla provincia, "una distribuzione territoriale così massiccia - ha dichiarato il vice presidente dell'Ascom Franco Pasqueletti - è dimostrazione di vitalità. Nessuno nasconde le difficoltà, ma tutti abbiamo l’obbligo di credere che la ripresa non vada attesa ma, in qualche modo, "sollecitata". Noi, in questo modo, crediamo di fare la nostra parte, il governo veda di non far mancare il suo apporto".

I SALDI IN PROVINCIA. A Cittadella sabato 6 luglio la notte dei saldi porterà la selezione per "Miss Vivi Cittadella" ed i negozi resteranno aperti fino alle 24. Esercizi aperti fino a mezzanotte anche a Monselice dove saranno di scena busker’s internazionali ed un’area dedicata ai più piccoli. Anche ad Este negozi aperti fino alle 24, mentre il programma prevede kick boxing e balli caraibici, oltre che divertimento per i bambini. A Piove di Sacco saldi a “suon di musica” con 12 gruppi impegnati a suonare per le vie del centro, per l'occasione pedonalizzato, inoltre street dance ed esibizioni acrobatiche completeranno l’offerta. Infine a Camposampiero, dove la festa è in programma per il sabato successivo, 13 luglio, negozi aperti fino alle 24, sfilata di moda e persino canoe.

LE PREVISIONI DI CONFESERCENTI. Secondo i dati elaborati dall'osservatorio economico della Confesercenti di Padova, in occasione delle svendite estive del 2013, si confermerà il volume complessivo delle vendite. Se da un lato infatti diminuisce la spesa media in occasione dei saldi (dai 210/220 euro del 2012 ai 190 euro del 2013), dall’altro aumenta la percentuale di padovani che acquisteranno merce scontata, raggiungendo il 41.7% per coloro che sono sicuri (era il 41%nel 2012) ed il 40% ( era il 37% nel 2012) di coloro solo se troverà occasioni interessanti. Complessivamente si prevede che almeno otto famiglie su dieci effettueranno un acquisto in saldo. Per il primo anno tra i prodotti più ricercati durante i saldi sono state individuate le calzature, seguono magliette, capi spalla, accessori e camiceria. Anche il budget minimo e massimo dichiarato dagli intervistati e destinato agli acquisti in saldo segnala una flessione: si va da un minimo di 110 euro ad un massimo di 277, mentre nel 2012 il massimo sfiorava i 300 euro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento