Saonara, corteo dei lavoratori "Italscale": siglato accordo con due maggiori foritori

Le famiglie dei dipendenti scendono in piazza per sensibilizzare la popolazione

La manifestazione di venerdì ha portato la lotta dei lavoratori Italscale per le strade della zona industriale di Saonara, mentre le Rsu e il delegato della Fiom erano impegnati in un incontro con la proprietà e il curatore fallimentare. I lavoratori si sono mossi in corteo per viale Veneto fino alla strada dei Vivai, dove, per una decina di minuti il corteo ha bloccato il traffico in uscita e in entrata per dare voce alle loro incertezze sul futuro e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla loro spiacevole situazione. Presenti alla manifestazione molte famiglie in supporto ai propri cari.

GLI OBIETTIVI. Durante l’incontro la proprietà ha dichiarato che ritirerà la procedura di mobilità e la dichiarazione di cessata attività.  Ma i lavoratori cesseranno l’agitazione solo dopo che saranno messe nero su bianco le promesse espresse verbalmente. L’accordo scritto fra proprietà e lavoratori sarà firmato lunedì e i lavoratori, una volta sancito riprenderanno il lavoro martedì.

L'IMPEGNO. Al tavolo erano presenti i due maggiori fornitori della Italscale, che hanno espresso la difficoltà in cui si sono trovati a causa degli scioperi ad oltranza, il curatore fallimentare, gli avvocati e i rappresentanti dell’azienda, per lavoratori era presente la Rsu e Gianluca Badoer della segreteria della Fiom di Padova. I fornitori si sono impegnati a dare continuità al lavoro dell’azienda tramite le loro commesse.  Durante l’incontro sono state presentate alcune manifestazioni di interesse del tutto inaspettate che non erano state esplicitate fino ad oggi e che dovranno essere valutate nelle prossime settimane.

IL COMMENTO. “Oggi è stata un’importante giornata in cui ricorrono molti anniversari, dalla presa della Bastiglia allo sciopero generale indetto dopo l’attentato a Togliatti nel ‘48, ma per i lavoratori dell’Itascale oggi sarà un giorno ricordato come la prima vera vittoria di questa battaglia.” Ha dichiarato Gianluca Badoer della Fiom Cgil di Padova. “I lavoratori si sono resi conto della loro importanza e del peso della lotta nella risoluzione di questa vertenza. È stata una battaglia della e per la dignità del lavoro e dei lavoratori. La guerrra non è ancora vinta del tutto ma oggi è stato fatto un fondamentale passo avanti nella vertenza Italscale. Aspettiamo lunedì con fiducia.”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento