menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finanza e Agenzia entrate: "Nessun controllo stile Cortina alle Terme"

Fiamme gialle padovane e Agenzia delle entrate smontano la notizia data oggi in anteprima dal Gazzettino di Padova sui presunti controlli sui clienti degli alberghi di lusso di Abano e Montegrotto. Gli accertamenti risalirebbero ad anni fa

“Si tratta di controlli risalenti a 7 mesi fa e tutt'altro che eclatanti”, così il presidente dell'Assoalberghatori Gianluca Bregolin, intervistato dal Mattino di Padova, ha ridimensionato in mattinata le dichiarazioni pubblicate in anteprima oggi dal Gazzettino e riprese dall'agenzia Ansa in merito ai presunti controlli anti-evasori condotti dalla Guardia di Finanza, dopo Cortina, anche nelle località termali di Abano e Montegrotto nei confronti dei clienti degli hotel 5 stelle.


LA SMENTITA. Le Fiamme gialle, a loro volta, smentiscono di aver condotto operazioni simili a quelle effettuate a Cortina a fine anno. I controlli fiscali negli hotel 5 stelle di Abano Terme sarebbero verifiche routinarie effettuate dall'Agenzia delle Entrate circa due anni fa. "Controlli - spiegano all'Agenzia delle Entrate del Veneto - fatti dalla direzione provinciale di Padova nell'ambito della normale attività ispettiva, che in quel caso riguardava le strutture di media dimensione, ovvero inferiori ai 100 milioni di euro di fatturato". Un'indagine di verifica sui redditi 2008/2009, quindi largamente antecedente l'ispezione di Cortina. Nel corso dei controlli di Abano gli ispettori avevano incrociato anche i dati dei clienti degli hotel 5 stelle che avevano speso più di 5mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento