rotate-mobile
Economia

Soffrono commercio e agricoltura ma crescono le imprese di costruzione. Santocono: «Il sistema tiene»

Il Presidente Santocono: «Registriamo numeri positivi ma andamento per settori risente ancora di aiuti governativi. Auspichiamo futuro di stabilità politica per fronteggiare situazione economica nazionale e internazionale complessa con ripercussioni su imprese e coesione sociale»

Al 30 giugno 2022 le sedi d’impresa attive nella provincia di Padova risultano in aumento rispetto al primo trimestre dello stesso anno (+392 sedi; + 0,45%) e il confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente ne conferma il trend di crescita (+857 sedi; 0,99%). 

Padova

In linea con le tendenze nazionali, sembra avviarsi anche nella città del Santo verso una dinamica di maggiore normalizzazione il bilancio tra iscrizioni e cessazioni di imprese. Dopo il rimbalzo post-pandemia del 2021, nel secondo trimestre di quest’anno il saldo tra aperture (iscrizioni) e chiusure (cessazioni non d’ufficio) è positivo e pari a 461 imprese. Padova si allinea al dato nazionale anche sul fronte settoriale, con le costruzioni che continuano la loro volata e l’agricoltura che continua a perdere imprese. È quanto emerge dall’analisi relativa al periodo aprile-giugno 2022, condotta dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Padova sui dati del Registro delle Imprese.

I settori

Le costruzioni continuano a crescere anche in questo trimestre rispetto a quello precedente con 117 imprese in più, una variazione dello 0,94%, e rispetto allo stesso trimestre del 2021 segnando +358 imprese e una variazione del +2,93%. Prosegue anche la crescita delle imprese che operano nei servizi registrando, in questo trimestre + 183 sedi d’impresa attive pari a +0,73%, e rispetto all’anno scorso +583 sedi d’ impresa attive pari a +2,36%. Bene anche il manifatturiero che vede aumentare le sedi d’impresa attive sia nell’ultimo trimestre con + 34 sedi d’impresa attive pari a 0,34% e rispetto ad aprile -giugno 2021 +75 sedi d’ impresa attive pari a +0,75%. Ancora in sofferenza rispetto al secondo trimestre 2021, invece, l’agricoltura (- 94 sedi d’impresa; 0,82%) e il commercio (-63 sedi d’impresa; 0,22%) sebbene nell’ultimo trimestre entrambi i settori appaiano in leggero recupero con rispettivamente + 7 (+0,06%) e + 75 sedi d’impresa. 

Sistema

Antonio Santocono, Presidente della Camera di Commercio di Padova commenta i risultati della rilevazione: «I dati fotografano la resistenza del sistema delle nostre imprese rispetto alle ricadute negative della lunga crisi pandemica e della situazione internazionale. Particolare attenzione merita la dinamica dei settori che pare ancora condizionata dalle politiche di aiuti pubblici. Desta preoccupazione invece, la ripercussione che l’attuale situazione politico-economica nazionale e internazionale potrà avere negli andamenti relativi alla seconda parte dell’anno. Per questo, oltre a mettere in campo le nostre risorse e progettualità, non possiamo che auspicare la formazione di un Governo dal grande senso di responsabilità, in grado di compiere riforme in linea con l’UE, di garantire investimenti mirati per la crescita del sistema delle imprese e soprattutto che lavori per portare a compimento tutte le progettualità previste dal PNRR per il bene del sistema Paese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soffrono commercio e agricoltura ma crescono le imprese di costruzione. Santocono: «Il sistema tiene»

PadovaOggi è in caricamento