menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maserà, al posto dello storico Station nascerà un supermercato: le critiche di Ascom

Bertin: “Siamo vittime del pensiero unico, sempre e solo supermercati!”

Se, come sembra, sorgerà una media struttura di vendita là dove un tempo imperversava la Carrà ed il suo “tuca tuca” (ovvero allo Station di Strada Battaglia in territorio comunale di Maserà), si potrà fare ben poco per evitare che l’ennesimo supermercato apra in un territorio dove l’unica cosa che non fa difetto sono i grandi store dove fare la spesa. “Differentemente da Due Carrare – precisa il presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin – qui si tratta di una dimensione contenuta che non richiede particolari autorizzazioni. Non si tratta nemmeno di consumo del suolo per cui, effettivamente, solo la viabilità potrebbe creare problemi a chi intende insediarsi”. Ma non è questo il punto.

IL PIANO B.

“Ciò che fa specie – continua Bertin – è il “pensiero unico” che grava sulla nostra comunità. Per cui, anche in caso di recupero di aree o capannoni dismessi, l’unica cosa a cui si pensa sono i supermercati. Altre ipotesi non solo non vengono proposte, ma non vengono nemmeno pensate”. Così si finisce, come sarebbe il caso in questione, che nel raggio di pochi chilometri i supermercati abbondino ma la popolazione resti sempre la stessa. “Sembra quasi – aggiunge il vicepresidente Franco Pasqualetti – che tra i marchi della grande e media distribuzione sia in corso un “marcamento del territorio” che assomiglia molto a ciò che il mio cagnolino Willy compie quando la sera lo accompagno per le sue necessità corporali”. In effetti il fatto che si vociferi che sarebbe una struttura Unicomm quella deputata ad aprire all’ex Station, sarebbe una conferma che si va in quella direzione. “A meno che – adombrano all’Ascom – aprire a Maserà non sia un “piano B” da attivare nel caso il mega centro di Due Carrare non finisca miseramente, come noi auspichiamo, sotto il maglio della Sovrintendenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento