menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Loris Ravazzolo nella sua officina

Loris Ravazzolo nella sua officina

Tari al +78%, artigiano di Padova "La rispedisco al sindaco Bitonci"

Il 60enne Loris Ravazzolo, titolare dell'officina "Due e quattro ruote" di via dell'Artigianato ha spedito la busta con il modello F24 dentro e la lettera accompagnatoria di Acegas-Aps Hera al primo cittadino

Da 452 euro per 12 mesi a 528 euro di acconto per i primi otto mesi dell'anno. Salvo conguaglio. È l'incredibile impennata di un 78% tendenziale, subita dalla Tari, la tassa sull'asporto rifiuti, calcolata per l'officina di riparazioni meccaniche "Due e quattro ruote" di via dell'Artigianato 14 a Padova, gestita da Loris Ravazzolo, artigiano sessantenne.

LA TASSA RISPEDITA AL SINDACO. "Io non la pago - spiega Ravazzolo - ho spedito la busta con il modello F24 dentro e la lettera accompagnatoria di Acegas-Aps Hera al sindaco Massimo Bitonci. Ex parlamentare, la paghi lei. Tagli gli stipendi ai manager pubblici, tagli le spese di palazzo Moroni, anzichè continuare a torchiare la gente che lavora. Io sono stanco di questi continui aumenti. A gennaio avevo anche deciso di farla finita: ho mantenuto il cappio in officina per continuare a ricordarmi quanto in basso ero caduto. Ma ho deciso di ribellarmi, e quella tassa, con un aumento così spropositato per altro, non la pago".

CHIESTO RAVVEDIMENTO DEL COMUNE. L'atto di disobbedienza fiscale del meccanico padovano potrebbe essere scongiurato da parte di un ravvedimento dell'amministrazione comunale di Padova che attraverso la controllata Hera gestisce il servizio di asporto rifiuti. "Le officine meccaniche, come anche le concessionarie d'auto, sono particolarmente vessate dal sistema della Tari - spiega l'avvocato Fabio Dalla Mura, responsabile per Federcontribuenti Nord Est dei rapporti con le piccole e medie imprese - invitiamo l'attuale amministrazione a rivedere i canoni di questo servizio per le attività economiche che smaltiscono gran parte dei propri rifiuti in canali specializzati, come appunto avviene per le officine e per alcune categorie di artigiani".

"COLPA FUSIONE CON HERA". "Sono d'accordo con l'artigiano Loris Ravazzolo. La Tari è troppo cara, soprattutto per le aziende – ha commentato l'assessore Stefano Grigoletto, in merito alla provocazione lanciata da un titolare di un'officina in via dell'Artigianato – Peccato che il Comune non possa fare utili con la Tari, perché così stabilisce la legge. Non a caso la tassa non viene pagata al Comune, ma alla multiutility con quartier generale a Bologna. Da consigliere di opposizione mi sono opposto alla fusione Aps-Acegas-Hera, sostenuta dall'ex sindaco Zanonato perché avrebbe dovuto portare alla riduzione delle tariffe – ha spiegato – Il signor Ravazzolo, con la sua giusta protesta, sta confermando che la fusione voluta dal Pd sta portando a risultati opposti rispetto a quelli che erano stati propagandati – ha concluso – Il destinatario a cui il signor Ravazzolo dovrebbe mandare il suo F24 non è il sindaco attuale, ma quello precedente, con il suo vice".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento