menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Turisti in città

Turisti in città

Tassa di soggiorno: gli albergatori fanno ricorso al Tar

Il deposito oggi in tribunale da parte dei rappresentanti di categoria di Ascom Confcommercio-Padova Hotels Federalberghi che puntano a una sospensiva della tassa che altrimenti sarà applicata dal 1 settembre

"Non potevamo fare altrimenti. Troppo penalizzati, infatti, i nostri albergatori vittime di un provvedimento che, per sua natura, rischia di mettere gli uni contro gli altri". Commenta con queste parole, il presidente dell'Ascom Fernando Zilio, la presentazione – oggi – del ricorso al Tar da parte degli albergatori dell'Ascom Confcommercio-Padova Hotels Federalberghi contro l'introduzione dell'imposta di soggiorno nel comune.

SOSPENSIVA. L'obiettivo è quello di ottenere, prima del 1 settembre, una sospensiva in grado di mettere in stand-by la tassa, quanto meno nel periodo che va da settembre a dicembre. Solo i comuni capoluogo sono nella facoltà di adottare la tassa e questo crea una disparità tra chi si trova entro i confini comunali e chi, invece, ne è fuori. "La tassa di soggiorno - continua Zilio - è un po' il paradigma di questo governo: iniziative estemporanee prive di un quadro d'insieme e, soprattutto, per nulla attente agli effetti sul sistema economico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento