menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La fonderia

La fonderia

Anselmi verso la chiusura, Donazzan: "Prospettiva di nuove quote mercato"

L'assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato ha partecipato al tavolo di crisi per discutere delle novità aziendali e ha chiarito: "C'è la volontà di trovare soluzioni"

Tavolo istituzionale per la fonderia Anselmi di Camposampiero, il cui futuro è più che mai incerto

IL TAVOLO.
Al tavolo di crisi convocato dall’assessore al lavoro Elena Donazzan, su richiesta dei sindacati, hanno partecipato l’assessore allo sviluppo economico Roberto Marcato, i rappresentanti di Cgil e Cisl e delle Rsu aziendali, l’amministratore delegato dell’attuale proprietà, Andrea Barbera, il commissario del Tribunale per la procedura di concordato Fabio Vegro e i sindaci di Camposampiero e Loreggia.

CHIUSURA? Il tavolo regionale per Fonderie Anselmi è stato attivato dopo che l’attuale proprietà ha deciso di chiudere la propria esperienza nello stabilimento camposampierese, ad un anno e mezzo dalla sottoscrizione di un contratto di pre-vendita all’interno di una procedura aperta presso i Tribunale di Padova relativamente alla storica fonderia. La riunione odierna, sollecitata da un crescendo di preoccupazioni manifestato dai lavoratori e dal territorio, è stata improntata all’analisi e comprensione delle condizioni in cui si trova attualmente l’azienda e all’individuazione delle possibili future prospettive.

LE PRESENZE. “Obiettivo del tavolo regionale – dichiara l’assessore al lavoro Elena Donazzan - è trovare nel minor tempo possibile una nuova realtà imprenditoriale competente nel campo delle fonderie. Si tratta, infatti, di un settore molto specifico, che necessita, nella sua guida, di un management formato. Il caso Anselmi non è quello di un settore superato in Italia e in Veneto, nè di un’azienda oramai compromessa, ma, al contrario, siamo in presenza di una realtà che produce una fusione di alta qualità, ha ancora una clientela importante e un portafoglio ordini significativo ed espandibile. Da alcune informazioni emerse nel corso dell’incontro risulterebbero anche prospettive di nuove quote di mercato”. Al tavolo regionale si sono fatti alcuni nomi di realtà potenzialmente interessate e l’assessore al lavoro ha richiesto la disponibilità delle due realtà imprenditoriali presenti perché diano la massima collaborazione alla finanziaria regionale Veneto Sviluppo al fine di mettere a fuoco nel dettaglio la situazione economico, finanziaria e industriale della realtà camposampierese. “L’impegno – ha concluso Elena Donazzan - è di assumere un ruolo attivo anche nella ricerca di nuove realtà industriali, dopo la ‘due diligence’ affidata a Veneto Sviluppo”.

LE PAROLE DI MARCATO. Marcato, al termine dell'incontro cui ha partecipato, ha rivelato che “la situazione è sicuramente complicata ma c’è la volontà e il forte impegno di trovare le soluzioni e le vie possibili”. “E’ una situazione che ho particolarmente a cuore – ha aggiunto – perché è una realtà del mio territorio che conosco da sempre”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento