rotate-mobile
Economia

Tnt Fedex, sciopero a sorpresa. Adl Cobas: «Bloccati carico e scarico. E' solo l'inizio»

«Uno sciopero che sta riuscendo - spiega Luca Dall'Agnol di Adl Cobas - altri ne seguiranno, sempre con la modalità a sorpresa. Oggi hanno lavorato solo gli interinali»

Nel pomeriggio di mercoledì 11 maggio si è tenuto uno sciopero del personale addetto alla movimentazione della merce dipendente di TNT Global Express. «Uno sciopero che sta riuscendo  - spiega Luca Dall'Agnol di Adl Cobas - altri ne seguiranno, sempre con la modalità a sorpresa. Oggi hanno lavorato solo gli interinali»

Sorpresa

Uno sciopero senza preavviso che ha diverse rivendicazioni. La prima è il riconoscimento dei diritti sindacali ad ADL Cobas che rappresenta quasi tutti i dipendenti del magazzino. Il sindacato chiede un passaggio fondamentale per quanto rigaruda i contratti part -time che devono essere convertiti in full time. Non mancano le rivendicazioni economiche: conguaglio della paga mensile, il riconoscimento di 2 ore di maggiorazione per chi lavora di notte; corretto pagamento dei permessi oltre che naturalmente carichi di lavoro e organizzazione del processo produttivo a misura d'uomo. Inoltre il sindacato chiede l'azienda abbandono dell'uso abnorme e vessatorio delle contestazioni disciplinari. 

24 ore

«Lo sciopero di 24 ore, prevederà un presidio - spiega Dall'Agnol - dei lavoratori, dalle ore 16 alle ore 02 di giovedì 12 all'ingresso dell'interporto con volantinaggio agli autisti di TNT per informarli sulla vertenza e chiedere la loro solidarietà. Questo è solo l'inizio. Vedremo che atteggiamento avrà nei prossimi giorni l'azienda ma noi siamo pronti ad altre mobilitazioni. Sempre a sorpresa, naturalmente». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tnt Fedex, sciopero a sorpresa. Adl Cobas: «Bloccati carico e scarico. E' solo l'inizio»

PadovaOggi è in caricamento