Economia

Tributi e multe comunali, Padova fatica a riscuotere: 40% evasione

In base alla classifica stilata dal Sole24Ore, nel 2013 il capoluogo euganeo ha registrato una capacità di riscossione del 59,8% per le entrate tributarie, e del 67,5% per quelle extratributarie, come le sanzioni

Su un totale di 209.678 abitanti, il comune di Padova sarebbe stato in grado di riscuotere, nell'anno di imposta 2013, il 61,5% delle proprie entrate tributarie ed extratributarie, con un'evasione pertanto che si attesterebbe al 40%. Un dato che piazza il capoluogo euganeo in coda alla classifica stilata dal Sole 24 Ore, davanti in Veneto solo a Belluno e Rovigo.

I NUMERI. 866,8 sono gli euro di tributi (principalmente tassa sulla casa e sui rifiuti) pro capite che ogni padovano avrebbe dovuto corrispondere alle casse di palazzo Moroni, che però sarebbero riuscite ad introitarne appena il 59,8%. 258,6 euro invece l'importo pro capite dei residenti dovuto al Comune per voci extratributarie, in cui rientrano le multe. In questo caso la capacità di riscossione sale al 67,5%. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tributi e multe comunali, Padova fatica a riscuotere: 40% evasione

PadovaOggi è in caricamento