Economia

Si torna a crescere e sono in aumento le assunzioni per manager e dirigenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Secondo Confindustria Veneto nel secondo quadrimestre 2014 sono aumentate le assunzioni con un tasso che è passato dal 62,7% al 63,7% rispetto al 2013. Una tendenza che è confermata dalla filiale di Padova di Michael Page. "Gli inserimenti in azienda nel Triveneto, in base ai nostri dati e quindi alle ricerche di personale gestite dalla nostra filiale di Padova, nel 2014 sono cresciuti del 104% rispetto al 2013 e tra gennaio e febbraio 2015 la tendenza è stata confermata da un dato superiore al 30% sullo stesso bimestre 2014. Si riscontrano segnali positivi da quasi tutti i settori, in particolare in quello dell'automazione industriale, sia per costruttori di macchine sia per la supply chain (fornitori di materiali e componenti meccaniche, elettroniche e di sistema) e nel mercato alimentare. In questa ripartenza emerge il ritardo dell'edilizia. Le figure più ricercate sono i responsabili acquisti, responsabili industrializzazione, quality manager e produzione", afferma Riccardo Stefani di Michael Page Padova.

E gli stipendi? "Seguiamo principalmente figure e progetti con una retribuzione fissa tra i 50 e i 100mila Euro annui lordi di parametro fisso. La crisi ha reso possibile l'inserimento di professionisti sfruttando agevolazioni fiscali e, grazie a queste, mantenendo un buon livello di pacchetti retributivi. E' interessante riscontrare che anche le figure tecniche sono inserite in azienda con parti variabili legate a obiettivi quali riduzione dei costi, abbattimento valore magazzino e quindi miglioramento della supply chain, incremento dell'efficienza produttiva, riduzione dei tempi di consegna, apertura di nuovi segmenti di mercato con innovazioni".

Continua Stefani: "Oggi assume chi ha saputo far tesoro della difficile congiuntura economica, riorganizzando la produzione, affidandosi a manager e puntando ai mercati internazionali in maniera competitiva. La figura di buyer è diventata un ruolo chiave, soprattutto se con competenze di esperto del prodotto, sempre più specializzato sulla classe merceologica e con un ampliamento delle attività di marketing in tutto il mondo e non più solo a livello regionale o nazionale. Oggi fanno la differenza le aziende che hanno individuato un business di eccellenza specializzandosi in un particolare ambito di attività o utilizzando nuove tecnologie".

"A fare da traino alla ripresa - conclude Stefani - incide anche il ruolo di chi come Michael Page mette a disposizione l'esperienza quotidiana sul mercato del lavoro con una visione internazionale, in grado di garantire alle imprese le professionalità chiave nei diversi settori, per le loro caratteristiche ed esigenze. Il valore aggiunto di una realtà come la nostra risiede anche in un'attività di consulenza e analisi delle esigenze e degli obiettivi delle aziende e nell'analisi dei candidati migliori per affinità e competenze."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si torna a crescere e sono in aumento le assunzioni per manager e dirigenti

PadovaOggi è in caricamento