menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venetex, nasce la moneta virtuale per incentivare l'imprenditoria veneta

È Francesco Fiore, l'amministratore delegato del circuito Venetex, la nuova moneta virtuale per incentivare lo scambio di beni e servizi fra aziende in Veneto

È Francesco Fiore - già candidato sindaco con la lista Padova 2020 alle ultime elezioni amministrative a Padova, dimessosi pochi giorni fa dal consiglio comunale - l’amministratore delegato del circuito Venetex, la nuova moneta virtuale per incentivare lo scambio di beni e servizi fra aziende in Veneto.

L'INVESTIMENTO. Venetex nasce grazie all’investimento di VeNetWork - presieduto da Alberto Baban, imprenditore veneziano e presidente di Piccola industria in Confindustria - società che riunisce 50 imprenditori veneti e che vuole essere un acceleratore di opportunità produttive e finanziarie, investendo sulle "iniziative imprenditoriali venete più innovative".

LA NUOVA MONETA VIRTUALE. Venetex - la notizia è stata diffusa da venetoeconomia.it - verrà presentata lunedì 18 aprile nella sede in via Miranese a Mestre. Nelle intenzioni dei suoi promotori, la nuova moneta potrà essere utilizzata per incentivare lo scambio di beni e servizi fra aziende, favorire il tessuto produttivo del territorio e salvaguardare il potere d’acquisto dei cittadini contro il carovita e la crisi dell’euro.

VENETEX. "Il sistema è basato su una moneta complementare da utilizzare su base volontaria, uno strumento di scambio e di pagamento che si affianca alla valuta ufficiale, l’euro, senza però sostituirla – spiega la nota diramata per annunciare la nuova iniziativa – con l’ambizione di far emergere le potenzialità del mercato e favorire lo scambio fra domanda e offerta, trasformando in liquidità immediatamente fruibile i beni e servizi che il mercato tradizionale non riesce ad assorbire a causa della crisi economica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento