menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di gruppo all'inaugurazione dello sportello "WelFare Insieme"

Foto di gruppo all'inaugurazione dello sportello "WelFare Insieme"

Una "prima" nazionale: WelFare Insieme apre a Padova il primo sportello in Italia

L’impresa sociale del sistema Confartigianato intende rispondere alla crescente domanda di servizi essenziali per il benessere di persone e famiglie. Le Associazioni Territoriali di Confartigianato Imprese saranno il punto di raccordo tra i bisogni del territorio e l’offerta di servizi

Un'autentica novità a livello nazionale: èstato inaugurato nella sede di Padova di Confartigianato Imprese (Piazza De Gasperi, 22) il primo sportello in Italia di "WelFare Insieme", l’impresa sociale che intende dare una risposta strutturata e permanente alla crescente domanda di servizi essenziali per il benessere di persone e famiglie.

"WelFare Insieme"

WelFare Insieme è stata costituita dall’Associazione Nuovo Sociale alla quale hanno aderito: Confartigianato Imprese, 28 Associazioni Territoriali, tre Federazioni Regionali, l’Istituto Nazionale di Assistenza e di Patronato per l’Artigianato (Inapa) e l’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati (Anap). Confartigianato Padova è tra le associazioni che hanno aderito all’Associazione Nuovo Sociale ed è rappresentata nel Consiglio di amministrazione. WelFare Insieme si propone come il riferimento nazionale per i bisogni di welfare territoriali del sistema Confartigianato e, in prospettiva, intende contribuire al welfare di comunità. L’impresa sociale copre aree fondamentali del benessere attraverso un’offerta che consente alle micro e piccole imprese, di cogliere le opportunità offerte dall’attuale quadro normativo (benefici fiscali per i servizi di welfare offerti ai dipendenti), e a persone e famiglie di individuare una risposta ai bisogni di assistenza sanitaria, assistenza alle famiglie per anziani e bambini e previdenza.

Le funzioni

WelFare Insieme svolge diverse funzioni:

- diffonde la conoscenza del welfare;

- costruisce l’offerta di servizi e seleziona le imprese che li presteranno garantendone la qualità;

- organizza la distribuzione e i piani di formazione per le imprese;

- comunica l’offerta a livello nazionale.

Il punto d’ingresso di WelFare Insieme sono le micro e piccole imprese tra le quali i piani di welfare hanno finora avuto una diffusione limitata. Le associazioni territoriali di Confartigianato hanno un ruolo centrale nel modello di gestione: attraverso i loro specialisti, promuovono la conoscenza dei servizi e ascoltano i bisogni d’imprese e lavoratori, mettendoli in collegamento con l’offerta dell’impresa sociale. Mario Vadrucci, presidente di WelFare Insieme, dichiara: «WelFare Insieme esprime la visione di Confartigianato Imprese: il welfare deve essere pensato come un’opportunità, non come un costo. I servizi per il benessere possono diventare un motore di crescita sociale e sviluppo economico perché migliorano le condizioni di vita dei cittadini e della collettività, riducono la spesa dello Stato per l’assistenza e generano nuove opportunità di occupazione, soprattutto giovanile». Aggiunge Roberto Boschetto, presidente di Confartigianato Imprese Padova: «La domanda dei servizi di welfare è in deciso aumento anche nel nostro territorio. WelFare Insieme entra quindi nella fase operativa al momento giusto, offrendoci la possibilità di dare un concreto aiuto a orientare le decisioni delle imprese». Conclude Tiziana Pettenuzzo, segretario di Confartigianato Imprese Padova: «I micro e piccoli imprenditori hanno ancora una conoscenza ridotta delle opportunità offerte dal welfare. Abbiamo davanti un impegnativo lavoro d’informazione e formazione che realizzeremo attraverso specialisti del welfare».

Foto Inaugurazione-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento