Rassegna di concerti “6 per l’arte. Musica al Santo per il Santo” allo Studio Teologico

  • Dove
    Studio Teologico del Santo
    Piazza del Santo, 11
  • Quando
    Dal 04/11/2018 al 04/11/2018
    18
  • Prezzo
    Ingresso minimo: 10 euro (5 euro ridotto studenti); possibilità di contribuire ulteriormente ai lavori di restauro con offerte libere in aggiunta al prezzo minimo del biglietto. La prenotazione è consigliata
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com

Il progetto musicale 6 per l’arte prevede un ciclo di sei concerti di musica da camera aventi lo scopo di presentare le espressività sonore di alcune diverse tipologie di strumenti (a corde pizzicate, ad arco, a tastiera, a fiato) in altrettante formazioni da camera. Tutti i concerti (un recital solistico di chitarra e uno di pianoforte, un duo di arpe e un duo violoncello/pianoforte, un trio d’archi e un quintetto di fiati, tutti tenuti da giovani brillanti talenti della musica), propongono repertori variamente assortiti che spaziano dalla musica rinascimentale a composizioni contemporanee e sono anticipati da brevi presentazioni tenute dal giovane musicista Alessandro Tommasi, che introduce le tematiche delle musiche in repertorio per permettere un avvicinamento e un migliore coinvolgimento del pubblico.

Scopri tutti i concerti della rassegna “6 per l’arte. Musica al Santo per il Santo”

Il titolo scelto allude alla mutua relazione che la finalità benefica genera tra musica e arte. MoMùs infatti collaborerà anche quest’anno -visto il successo dei cicli “Piano-Links” e “Omaggio a Mario Castelnuovo-Tedesco” della precedente stagione- con Veneranda Arca di Sant’Antonio, mettendo a disposizione gli eventi musicali alla finalità di una raccolta fondi per lavori di restauro necessari su opere d’arte presenti in Basilica (in questa occasione si tratterà del dipinto trecentesco “La vergine con Gesù Bambino tra Sant’ Antonio e San Francesco”, custodito nella parete meridionale dell’andito della Sacrestia).

Attraverso la destinazione dell’intero incasso derivante dalla bigliettazione si offre così al pubblico non solo l’opportunità di partecipare agli eventi musicali ma anche di dare un personale attivo contributo al mantenimento di una delle fabbriche d’arte e di fede più importanti al mondo.

Programma

Inizio concerti: ore 18

4 novembre
Venice Harp Duo, arpe
Musica di: Petrini, Thomas, Franck, Zamara, Andres

18 novembre
Trio Hegel, archi
Musica di: Montalbetti, Boccadoro, Reger

2 dicembre
Duo violoncello/pianoforte
Ludovica Rana, violoncello
Maddalena Giacopuzzi, pianoforte
Musica di: Brahms, Castelnuovo-Tedesco, Franck

16 dicembre
Quintetto Orobie
Quintetto di Fiati
Musica di Gaetano Donizetti

Informazioni

Biglietti
Ingresso minimo: 10 euro (5 euro ridotto studenti); possibilità di contribuire ulteriormente ai lavori di restauro con offerte libere in aggiunta al prezzo minimo del biglietto.
La prenotazione è consigliata.

MoMùs -More Music Associazione musicale
momus.asso@gmail.com
tel. +39 3476530983
pagina Facebook www.facebook.com/momusmoremusic

Dettagli

Proseguono con successo gli appuntamenti allo Studio Teologico della Basilica del Santo con i concerti del ciclo “6 per l’arte” della Rassegna “Musica al Santo per il Santo” organizzata da Veneranda Arca di S. Antonio in collaborazione con la Associazione musicale Momùs-More Music di Padova per la raccolta fondi finalizzata al restauro di importanti opere d’arte racchiuse nella Basilica.

Ogni appuntamento della rassegna presenta le espressività sonore di diverse tipologie di strumenti musicali -a corde pizzicate, ad arco, a tastiera, a fiato- in altrettante formazioni da camera con repertori che spaziano dalla musica rinascimentale a composizioni contemporanee.

Domenica 4 novembre alle ore 18 sarà protagonista l’arpa del Venice Harp Duo composto da Eleonora Volpato e Ilaria Bergamin, giovani musiciste con già un lungo bagaglio di esperienze concertistiche e molti premi vinti in concorsi nazionali e internazionali sia come arpe soliste che in duo.

Le due artiste proporranno un programma brillante che attraversa l’Europa dal Settecento ad oggi e che esalta le capacità interpretative e la qualità di suono delle due arpiste. Si inizia con il compositore e arpista italiano Francesco Petrini (1744 – 1819) che, con il suo Duetto op. 30, fa affiorare con brio elegante immagini di una vita regale. Il programma continuerà con brani che si ispirano a danze e melodie popolari come Cambria del compositore inglese John Thomas (1826 – 1913), vero gioiello del repertorio di duo d’arpa, basato su melodie gallesi. Si proseguirà con il francese Cesar Franck(1822 – 1890) con Prélude, fugue et variation op.18 in Si minore, pagina di elegante fattura in cui il tema del preludio ha un tono pastorale. Dopo la Fantasia per due arpe sul “Rigoletto” di Verdi di Antonio Zamara (1829 - 1901), il concerto terminerà con Parvis del compositore e arpista contemporaneo Bernard Andres (1941) le cui opere sfruttano in modo intenso tutte le possibilità offerte dalle parti dello strumento.

Il concerto sarà preceduto da una presentazione del pianista e critico musicale Alessandro Tommasi.

Biglietti a euro 10 (interi) e euro 5 (ridotti per studenti).

I sei concerti, patrocinati da Comune, Provincia di Padova e Regione Veneto, sono sostenuti dal contributo di Cecchinato Impianti srl, Edilrestauri s.r.l, Forniture s.r.l. e Impresa edile Danilo Fabris e condivisi da Padova Cultura e ReteEventi.

Per informazioni e prenotazioni:

momus.asso@gmail.com / 347 6530983 (tel, sms, wathsapp);

pagina Facebook Momùs-More Music associazione musicale.

Profili

Venice Harp Duo

Ilaria Bergamin si è diplomata con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio Agostino Steffani con A. Penitenti. Dopo aver frequentato il primo anno di biennio presso il Conservatorio Reale di Anversa (Belgio) con la professoressa S. Hallynck, nel 2016 consegue la Laurea di secondo livello con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Castelfranco Veneto. Nel 2016 vince l’audizione come 1° Arpa dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori Italiani. Nel 2017 risulta idonea all’audizione per 2° Arpa presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai di Torino, vince l’audizione come 1° Arpa presso il Teatro Bellini di Catania e risulta idonea all’Accademia Teatro alla Scala. Collabora con diverse orchestre come l’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai, Orchestra Regionale Veneta, l’Orchestra dell’Opera Italiana, l’Orchestra Nazionale dei Conservatori Italiani e nel 2017 con la Sinfonieorchester del Teatro di Munster in Germania. È stata premiata in diversi concorsi solistici: I premio assoluto al XXII Concorso Internazionale Riviera della Versilia (2013), I premio assoluto al Concorso Internazionale Premio Contea di Treviso (2016), I premio al Concorso Internazionale di Musica Città Murata di Cittadella (2016). E’ attiva in diverse formazioni cameristiche: nel 2017 vince insieme all’arpista Marjolein Vernimmen il primo premio al Concorso Internazionale Suoni d’Arpa di Saluzzo.

Eleonora Volpato ha conseguito il Diploma e la Laurea di secondo livello al Conservatorio Arrigo Boito di Parma con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Emanuela Degli Esposti. Ha ottenuto primi premi assoluti in diversi concorsi internazionali. Ha vinto il 1 premio assoluto e il premio “Bione Franchini” come miglior solista al IV concorso Carpineti in Musica, menzione speciale al Music Contest – Maggio Off del Maggio Musicale Fiorentino. Nel 2012 è stata premiata al concorso internazionale Suoni d'Arpa e al Marcel Tournier di Cosenza. Ha suonato sotto la direzione di maestri come Piero Bellugi, Donato Renzetti, Filippo Maria Bressan, Arkady Shteynlucht e fino a gennaio 2011 è stata 1° Arpa dell’Orchestra Filarmonica di Santiago del Cile dove ha suonato con direttori quali Rani Calderon, Jan Nathan Koenig, Alessandro Vitiello. Come solista e camerista è stata invitata in diverse rassegne musicali nazionali. Ha eseguito il Concerto in Sibemolle per arpa e orchestra di Handel e le Danses di Claude Debussy e l'Adagietto di Gustav Mahler diretta dal M° Leon Spierer. Dal 2009 suona con Nicolò Vaiente nell'insolito ensemble Passo a Due arpa e marimba, esibendosi per diverse Associazioni a Società musicali nazionali. Passo a Due è stato invitato al 4° International Harp Festival di Sentmenat in Spagna e ha rappresentato l'Italia al 7° Festival Mundial del Arpa en Paraguay. Eleonora ha inciso per Tacuts un cd di autori italiani per arpa.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Musica per rinascere": quattro venerdì con il grande musicista Anton Martynov e la musica di Bach

    • Gratis
    • dal 24 July al 14 August 2020
    • Chiesa di San Martino in Silvelle
  • “Gala lirico sinfonico”: le punte di diamante del bel canto e l’OPV al castello Carrarese

    • 9 August 2020
    • Castello Carrarese
  • All'Opera in Villa: "Il Barbiere di Siviglia" in scena a Piazzola

    • 17 August 2020
    • Villa Contarini

I più visti

  • Sotto le stelle del cinema 2020: le proiezioni all'aperto del Piccolo teatro

    • dal 2 July al 23 August 2020
    • Piccolo Teatro
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 January al 30 August 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • Esperia estate 2020: il programma della rassegna di cinema all’aperto

    • dal 10 July al 14 August 2020
    • Cinema Esperia
  • Il gusto del mare sotto la torre a Piove di Sacco

    • dal 31 July al 9 August 2020
    • Piazza Vittorio Emanuele II
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PadovaOggi è in caricamento