Andrea Van Cleef duo live al Parco È Fantasia per la rassegna Invisible Sound

Venerdì 20 settembre Invisible Sound presenta Andrea Van Cleef duo live al Parco È Fantasia / Mappaluna. La serata inizia dalle 19.30 con DJ set by TSO (Trattamento Sonoro Obbligatorio). Il concerto inizia alle 21.30.

  • Andrea Van Cleef: voce, chitarra acustica, loops
  • Helgast Cavagnini: cajón doble

Andrea Van Cleef, noto ai più per la sua militanza nel settore dello stoner rock (con le band prima dei Van Cleef Continental e poi degli HUMULUS percorre da anni le rotte europee di settore, anche sui palchi dei maggiori festival del genere), inizia nel 2012 una carriera solista con SUNDOG (GMP/Audioglobe), album totalmente acustico e devoto al sound sperimentale di artisti come John Martyn e David Crosby, reinterpretati col filtro dei 90s di Mark Lanegan ed Eddie Vedder. Il tour di presentazione del disco conta una sessantina di date tra Italia, Germania e Svizzera.

Con "Sundog", per la prima volta, il cantautore/musicista/produttore Andrea Van Cleef suona brani acustici, con la sua caratteristica voce baritonale avvolta da percussioni potenti e bassi e chitarre distorte. La sua musica si definisce così come una re-interpretazione del folk sperimentale dei primi anni 70 unito alla sensibilità del songwriting. Nel 2018 dopo 2 EP e due LP con VCC e HUMULUS, è l’ora del secondo disco solista, realizzato in collaborazione con il nuovo management RIVERTALE PRODUCTIONS. Il disco è questa volta elettrico e multiforme, spazia dall’hard rock alla psichedelia, al folk col tocco “di frontiera” dato dalle importanti collaborazioni provenienti da Austin, Texas: Patricia Vonne (sorella del regista Robert Rodriguez) duetta in “wrong side of a gun”, Rick Del Castillo (collaboratore di Rodriguez e autore per lui di importanti colonne sonore come quella di “Machete” e “Sin City”) arricchisce di arrangiamenti mariachi “Queen of the dune larks” e la particolare cover tex-mex di “Paranoid” dei Black Sabbath.

Ecco qui il suo sound:
https://open.spotify.com/artist/7gpzy60rBRToA3avEjpSUu?si=EWcW22TDTyOOyr1G0nU43A

Informazioni e contatti

La serata musicale si tiene in uno spazio dedicato del parco. È presente un punto ristoro. Il concerto si terrà anche in caso di maltempo in uno spazio dedicato per la musica.

Web: https://www.facebook.com/events/2436262263363434/ 

Invisible Sound nasce da due persone che amano la musica, di tutti i generi, e amano soprattutto scoprire di continuo musica che spesso rimane nascosta ed invisibile, oscurata dal mainstream.

La rassegna Invisible Sound è partita a fine giugno ed è attiva da allora ogni venerdì. Il successivo appuntamento di settembre sarà eccezionalmente l'ultimo weekend, sabato 28 e domenica 29, in cui ci sarà un festival di due giorni - INVISIBLE SOUND FEST - che vedrà protagonisti sul palco: HD Holden, Emma Morton & The Graces, Stella Burns con full band e Paolo Benvegnù assieme a Marco Parente con il loro nuovo spettacolo Lettere al Mondo - Un agguato a colpi di grazie.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Pink Sonic show al Gran teatro Geox

    • 19 febbraio 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Doppio concerto in streaming per i 100 anni della “Bartolomeo Cristofori”

    • dal 27 al 28 gennaio 2021
    • Online
  • Jethro Tull al Gran teatro Geox

    • 14 febbraio 2021
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Il Natale in uno dei borghi più belli d’Italia: tutti gli eventi durante le festività a Montagnana

    • dal 7 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Montagnana
  • Al Museo della Padova Ebraica la mostra "Una luce dirada l'oscurità"

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 marzo 2021
    • Museo della Padova Ebraica
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento