"Armonie", concerto dedicato alla città dai medici, infermieri e studenti musicisti a palazzo della Ragione

  • Dove
    Palazzo della Ragione
    Piazza delle Erbe
  • Quando
    Dal 09/07/2020 al 09/07/2020
    18.30
  • Prezzo
    Il Concerto sarà rigorosamente su invito data la capienza ridotta per le norme del distanziamento sociale indicate per la prevenzione e il contenimento della pandemia
  • Altre Informazioni
    Sito web
    unipd.it

Il Sindaco di Padova Sergio Giordani, il Direttore Generale dell’Azienda-Ospedale_Università di Padova Luciano Flor, il Magnifico Rettore dell’Università di Padova Rosario Rizzuto, e i Solisti Veneti Clementine Scimone e Vittorio Dalle Ore hanno organizzato un Concerto dedicato alla Città e a tutti quanti hanno operato nell’emergenza della pandemia da Covid-19.

Visibile dalla piazza

Il Concerto, su invito data la capienza ridotta per le norme del distanziamento sociale indicate per la prevenzione e il contenimento della pandemia, si terrà giovedì 9 luglio 2020 alle ore 18.30 al Palazzo della Ragione a Padova. Il pubblico potrà comunque assistere all’evento grazie a un grande schermo visibile dall’esterno.

Dettagli

Il concerto, che ha come protagonisti l’orchestra “Asclepio” Unipd in collaborazione con “I Solisti Veneti”, è dedicato alla città di Padova e a tutti coloro che hanno operato nell’emergenza della pandemia da Covid-19, perché l'amore e l'impegno profuso dai nostri sanitari non è un gesto eroico eccezionale legato alla pandemia, bensì un atto d'amore dovuto a tutti i cittadini da tutti coloro i quali han fatto della cura alla persona la propria missione di vita.

Le due orchestre dialogano in armonia tra loro, dando vita a un concerto che vanta un copioso organico schierato per l'occasione, con il maestro Giuliano Carella de “I Solisti Veneti” a dirigere il corpo centrale di un concerto ch’egli ha volutamente fosse legato al repertorio italiano e che vede la partecipazione di Selene Zanetti, virtuoso soprano che vanta anche eccellenti studi medici.

L'Orchestra Asclepio, Medici per la musica" è l'unica orchestra in Italia composta di medici, studenti di medicina e professionisti della sanità, capitanata dal Alois Saller, tra gli ideatori di questo pomeriggio musicale.

Il prof. Alois Saller ha il compito di dirigere l’Inno nazionale, solenne momento di apertura che precede l'intervento delle autorità. Sempre a Saller è affidato il suggestivo quanto emblematico brano di chiusura che propone al pubblico uno dei brani più conosciuti di Wolfgang Amadeus Mozart.

Il programma del Concerto si apre con Giuseppe Tartini, il Maestro delle Nazioni di cui quest'anno ricorre il 250esimo dalla morte, con un “Largo andante” tra i più belli composti dal “primo violino e capo di concerto” dell'orchestra della Basilica di Sant'Antonio di Padova, incarico che Tartini mantenne fino alla morte. A Padova stabilì anche la sua scuola di violino, conosciuta appunto come “Scuola delle Nazioni”. Si tratta di uno dei concerti tartiniani più celebri ed eseguiti. Universalmente noto il suo commovente “Largo andante” al cui inizio Tartini annotò nel suo consueto alfabeto cifrato i versi “A rivi a fonti a fiumi, correte amare lagrime" che ne testimoniano la personalità introversa, contemplativa ed estremamente sensibile come dall’esecuzione di Chiara Parrini, storica componente dell’Orchestra de “I Solisti Veneti”.

A seguire l’“Ave Maria” dell’Otello di Giuseppe Verdi; una pagina musicale toccante, dalla forte impronta meditativa, un brano musicale laico che poggia su un testo religioso. Lo interpreta Selene Zanetti, Soprano lirico, diplomata con il massimo dei voti e la lode al conservatorio “C. Pollini” di Padova. Ha vinto come solista numerosi concorsi lirici. Si è esibita come solista in molte città italiane e all'estero. Oltre alla bella carriera da Soprano, Zanetti è reduce da studi in Medicina, facoltà che continua a frequentare con successo.

Sarà poi la volta di Pietro Mascagni. Al pubblico viene proposto un brano tra i più conosciuti del repertorio lirico italiano, l’Intermezzo da “Cavalleria Rusticana”. Un pezzo straordinario, molto amato e popolare, un brano allo stesso drammatico e luminoso e proprio per questo pieno anche di speranza.

Torna la voce di Selene Zanetti nel “Salve Maria” di Saverio Mercadante di cui ricorre quest'anno il 150esimo della morte. Mercadante è autore importantissimo dell’800 italiano. Il suo stile compositivo si avvicinava a quello Verdi e i due brani dedicati entrambi alla Vergine Maria rendono evidente il rapporto di assoluta devozione tra i medici, gli infermieri e tutti i professionisti della sanità con l'amata città di Padova.

Il concerto si chiude in letizia con lo “Jubilate”, il primo tempo dell’”Exsultate, jubilate”, dal mottetto KV165 di Wolfgang Amadeus Mozart che si lascia ammirare per l’eleganza vocale affidata anche in questo brano al virtuosismo del Soprano Selene Zanetti. Una pagina musicale tra le più suggestive, un pezzo brillante che ha il compito di chiudere il concerto con un messaggio di gioia e di speranza.

Cura dei cittadini e della città: questo il motivo che vede coinvolti nell’evento il sindaco di Padova Sergio Giordani, il direttore generale dell'Azienda-Ospedale Università di Padova Luciano Flor, il rettore dell’Università di Padova Rosario Rizzuto, e “I Solisti Veneti” con Clementine Hoogendoorn, moglie di Claudio Scimone, fondatore dell’orchestra, e Vittorio Dalle Ore, che ne è oggi il presidente.

L'evento

Quando
9 luglio - Ore 18.30

Palazzo della Ragione, Padova
piazza delle Erbe

Ingresso su invito

Il Concerto è su invito data la capienza ridotta per le norme del distanziamento sociale indicate per la prevenzione e il contenimento della pandemia. Il pubblico può comunque assistere all'evento grazie a un grande schermo visibile dall'esterno e che verrà collocato sulla sinistra dell'entrata principale di Palazzo Moroni.

Info su Asclepio Orchestra:

https://www.aopd.veneto.it/sez,265

Info web

https://ilbolive.unipd.it/it/event/armonie-concerto-dedicato-citta-dai-medici

Selene Zanetti - soprano

Nata a Vicenza, laureata in Lettere e iscritta a Medicina e Chirurgia  presso l’Università di Padova.  Si diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica “C. Pollini” di Padova. Frequenta il corso di perfezionamento in interpretazione e tecnica vocale presso l’Istituto Musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena sotto la straordinaria guida di Raina Kabaivanska.

Vincitrice in numerosi concorsi internazionali di canto lirico, nel biennio 2016/18 ha fatto parte dell’Operastudio presso l’Opera di Stato di Monaco di Baviera, e nel biennio successivo membro ufficiale dell’Ensemble del Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera.
Ha debuttato numerosi ruoli, tra i quali Mimì ne “La Bohéme”,  Suor Angelica nell’omonima opera, Liù nella “Turandot”, Nella in “Gianni Shicchi” di G. Puccini, Donna Anna nel ”Don Giovanni” e Rosina ne “La Finta Semplice” di W.A.Mozart,Magda Sorel ne “Il Console” di G. Menotti, Berta ne ”Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini, Amelia Grimaldi nel “Simon Boccanegra” di G. Verdi, Maria ne “La sposa Venduta” di Smetana e molti altri.

Nel 2020/21 aprirà la stagione lirica del San Carlo di Napoli interpretando Mimì ne ”La Boheme”; successivamente sarà Alice Ford in “Falstaff” e Leonora ne “Il Trovatore” di G. Verdi,  Micaela nella “Carmen” di Bizet, e parteciperà alla performance “Le sette morti della Callas” di Marina Abramovic nei teatri di Monaco, Parigi, Berlino, Atene.

Programma

Inno Nazionale, dirige il Maestro Alois Saller

Intervento autorità

Giuseppe Tartini, Largo andante dal Concerto in la maggiore D.96 per violino e archi
(nel 250esimo della morte)
(“A rivi, a fonti, a fiumi correte amare lagrime, sin tanto che consumi l’acerbo mio dolor”)
Dirige il Maestro Giuliano Carella
Chiara Parrini, violino

Giuseppe Verdi Ave Maria da ”Otello”
Dirige il Maestro Giuliano Carella
Selene Zanetti, soprano

Pietro Mascagni Intermezzo da ”Cavalleria Rusticana”
Dirige il Maestro Giuliano Carella

Saverio Mercadante Salve Maria
(nel 150esimo della morte) Selene Zanetti, soprano
Dirige il Maestro Alois Saller

Wolfgang Amadeus Mozart Exsultate, jubilate dal mottetto KV165
Selene Zanetti, soprano
Dirige il Maestro Alois Saller

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • PFM canta De André – Anniversary, concerto al Gran teatro Geox

    • 26 settembre 2020
    • Gran Teatro Geox
  • Paolo Conte al Gran teatro Geox

    • 17 ottobre 2020
    • Gran Teatro Geox
  • "Rock opera" al Geox: i mostri sacri del rock in chiave sinfonica

    • 3 ottobre 2020
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • Tutti gli eventi di settembre a Cittadella

    • dal 5 al 28 settembre 2020
    • Cittadella
  • "Notturni Padovani 2020 tra arte, vie d'acqua e sapori": visite, escursioni, serate gastronomiche ed eventi

    • dal 10 luglio al 30 settembre 2020
  • Tour in bicicletta al Castello del Catajo

    • dal 30 maggio al 31 ottobre 2020
    • Radisson Blu Resort
  • XVI River film festival, rassegna-concorso di cinema indipendente sulle rive del Piovego al Portello

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 1 al 20 settembre 2020
    • Pontile del Portello
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PadovaOggi è in caricamento