Barbiana, presidi e insegnanti padovani a scuola da don Milani

La visita è in programma per sabato 29 settembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Il viaggio è organizzato dall'ufficio scolastico territoriale di Padova e dall'assessorato alle Politiche scolastiche e rientra tra le iniziative di "Settembre Pedagogico 2012".

"Questo Viaggio a Barbiana - commenta l'assessore Claudio Piron - sarà un'occasione di formazione per i cinquanta tra insegnanti e dirigenti scolastici, per visitare i luoghi in cui don Lorenzo Milani fondò la sua scuola e sviluppò il suo pensiero pedagogico, che tanta eco ebbe, ed ha tuttora, nel mondo della scuola. Un'occasione anche per riproporre all'attenzione di insegnanti, educatori, genitori, e tutti noi adulti, una delle frasi che don Lorenzo ci ha consegnato: … il maestro deve essere per quanto può profeta, scrutare "i segni dei tempi", indovinare negli occhi dei ragazzi le cose belle che essi vedranno chiare domani e che noi vediamo solo in modo confuso".

La visita sarà condotta da uno dei membri della Fondazione Don Lorenzo Milani. Costituita da un gruppo di allievi del Priore - provenienti sia dalla scuola popolare di Calenzano che da Barbiana - da un gruppo di amici e sacerdoti vicini a don Lorenzo e dall'Università degli studi di Firenze, la Fondazione, oltre a custodire intatti i luoghi di Barbiana (Scuola, Chiesa, Piscina e Cimitero), si occupa di diffondere il pensiero di don Milani, cura le visite guidate a Barbiana e svolge un'attenta e costante ricerca di ogni tipo di materiale video, fotografico e cartaceo riguardante don Milani, con l'obiettivo di recuperarlo, archiviarlo e renderlo disponibile per studi e approfondimenti. Attualmente la Fondazione è presieduta da Michele Gesualdi, allievo di don Milani.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento