Cacciatrici di fossili: figure femminili nella storia della Paleontologia, incontro online

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 12/06/2020 al 12/06/2020
    16
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    zoom.us

Venerdì 12 giugno alle 16 live su Zoom (Meeting ID: 999 3806 5546), Roberto Gatto ci invita a conoscere le appassionanti vicende delle donne della Paleontologia: figure a lungo escluse dai circoli scientifici, ritenute inadatte al duro lavoro sul campo o oscurate da ingombranti consorti, eppure capaci di fornire contributi fondamentali al progresso della Paleontologia fin dagli albori della disciplina.

Collezionare fossibili: un passatempo alla moda

Inizialmente lo studio delle rocce e dei fossili è appannaggio, con poche eccezioni, dei gentiluomini delle classi abbienti, come James Hutton e Charles Lyell, o degli ecclesiastici, come William Buckland. Collezionare fossili, spesso raccolti in giro per l’Europa durante viaggi di piacere, diventa un passatempo alla moda, di cui conversare durante i ricevimenti e altri eventi sociali. In questo contesto informale e non ancora professionale le donne sono accettate, anche se quasi sempre a fianco di mariti o fratelli e nel rispetto della vigente gerarchia sociale: figure come Etheldred Benett e la Marchesa di Hastings, che raccolsero e studiarono importanti collezioni di fossili, o come Mary Morland e Charlotte Hugonin, che aiutarono i più famosi consorti William Buckland e Roderick Murchison nelle loro attività scientifica.

Ma poi arriva lei. Mary Anning

Ma poi arriva lei. Mary Anning, la cacciatrice di fossili per eccellenza. È figlia di modesti genitori, più commerciante che collezionista. Trascorre tutta la sua vita nel piccolo borgo di Lyme Regis sulla Manica, raccogliendo fossili dalle ricchissime rocce giurassiche per poi venderli ai turisti e agli studiosi. Un’esistenza spesso sull’orlo della povertà, e ciò nonostante Anning acquisisce competenze paleontologiche inconsuete per una persona della sua condizione sociale, che le permettono di intrattenere rapporti scientifici con i più eminenti paleontologi dell’epoca.

Lo studio

«Alla fine del 18° secolo, in un’Europa percorsa dai profondi mutamenti economici-sociali della rivoluzione industriale, si assiste ad una serie di intensi interventi sul territorio - spiega Gatto, ricercatore di Paleontologia all’Università di Padova -. Gli scavi per estrarre materie prime e per la realizzazione di canali navigabili mettono in luce strati di rosse e fossili, che costituiscono le pagine della storia geologica della Terra. I fossili che la Anning scoprì, ma che furono poi studiati e pubblicati da scienziati maschi - continua Gatto - rivelarono ai contemporanei un mondo remoto molto diverso dall’attuale e diedero un contributo decisivo per la comprensione della lunga storia della Terra».

Un'eroina dell'epoca

Non stupisce che le sue appassionanti vicende abbiano fornito soggetto di numerosi libri e più di recente abbiano catturato l’attenzione anche del regista Francis Lee, che ha completato poche settimane fa le riprese del film AMMONITE con protagoniste Saoirse Ronan e Kate Winslet, già selezionato per il prossimo Festival de Cannes. Grazie alla conferenza potremo ora conoscere in anteprima la vita di questa straordinaria cercatrice di fossili, divenuta un’eroina della condizione femminile della sua epoca.

Roberto Gatto

Con l’intervento di Roberto Gatto, si conclude il ciclo primaverile wellCAM_live. Il viaggio attraverso le storie delle collezioni e dei protagonisti, che hanno contribuito alla raccolta e lo studio del patrimonio di Ateneo, ricomincia in autunno con un nuovo ricco calendario di eventi.

Roberto Gatto è ricercatore universitario di Paleontologia e docente nel corso di Laurea in Scienze geologiche all’Università degli Studi di Padova. Si occupa principalmente di sistematica, paleoecologia e paleobiogeografia dei molluschi. Ha svolto attività di ricerca presso varie istituzioni scientifiche europee, tra cui il Natural History Museum, London, il Museum für Naturkunde Berlin e l'Institut royal des sciences naturelles de Belgique.

L'evento

Venerdì 12 giugno, ore 16

Cacciatrici di fossili: Cacciatrici di fossili: le donne della Paleontologia
Interviene: Roberto Gatto (Dipartimento di Geoscienze, Università degli Studi di Padova)
Zoom Meeting ID 999 3806 5546
Link di accesso: https://unipd.zoom.us/j/99938065546

Info web

https://ilbolive.unipd.it/it/event/cacciatrici-fossili-figure-femminili-storia-0

https://musei.unipd.it/it/museo-geologia-paleontologia-cacciatrici-fossili

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Incontri con gli autori alla libreria Italypost di Padova: tutto il calendario di settembre

    • dal 3 al 29 settembre 2020
    • Libreria ItalyPost
  • Presentazione del libro "Venezia, il Portogallo e le spezie"

    • Gratis
    • 26 settembre 2020
    • BIBLIOTECA COMUNALE
  • ALIdARTE: presentazione della nuova associazione culturale ad Este

    • 25 settembre 2020
    • Chiostro di Santa Maria delle Consolazioni

I più visti

  • Tutti gli eventi di settembre a Cittadella

    • dal 5 al 28 settembre 2020
    • Cittadella
  • "Notturni Padovani 2020 tra arte, vie d'acqua e sapori": visite, escursioni, serate gastronomiche ed eventi

    • dal 10 luglio al 30 settembre 2020
  • Tour in bicicletta al Castello del Catajo

    • dal 30 maggio al 31 ottobre 2020
    • Radisson Blu Resort
  • "A nostra immagine", scultura in terracotta a Padova nel Rinascimento al Museo Diocesano

    • dal 15 febbraio al 27 settembre 2020
    • Museo Diocesano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PadovaOggi è in caricamento