menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Car & Golf, 100 auto storiche e 130 golfisti per una scuola in Mali

Trofeo Città di Padova 2015. Sabato a Padova si è disputata la 14esima edizione della combinata Car&Golf. L'obiettivo è costruire, assieme all'associazione Progetto Dogon, una scuola nel villaggio di Kaouli

Non è una competizione. La vera gara, nella lunga ed emozionate giornata di Car & Golf, è quella della solidarietà, quest’anno con l’obiettivo di costruire, assieme all’associazione Progetto Dogon, una scuola nello sperduto villaggio di Kaouli, nel comune di Bamba, nei pressi di Dogon, nel cuore dell’Africa, in Mali.

LA CAR & GOLF. Ed è una gara che si gioca tutto il giorno: alla partenza sul piazzale della Basilica di Sant’Antonio, dove si schierano le 100 auto storiche selezionate dall’espertissima mano di Piero Galtarossa; lungo il percorso, con gli amici di questa manifestazione, che ha ormai compiuto 14 anni, che aprono le porte dei loro splendidi alberghi o delle loro abitazioni storiche. Sempre straordinario il passaggio in centro città, dove auto fanno passerella tra il palazzo del Bo e il caffè Pedrocchi, sfilando a pochi metri dal pubblico.

IL CORTEO. Ad aprire il corteo è sempre la polizia di Stato, con le motociclette della polizia stradale e le storiche Giulietta verdi, messe a disposizione ogni anno dal museo della polizia. Sfilata rigorosamente in ordine cronologico, con le anteguerra ad aprire la manifestazione, come la MG J2 del 1933 dell’equipaggio di Rossetto che, con la moglie come navigatore, ha anche registrato ottime prestazioni; così come altri due equipaggi molto precisi, quello del giornalista Dario Converso, socio del circolo patavino Auto Storiche, che ha partecipato con Flaviano Polato su una Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1960, o ancora il duo Reggiani-Panera, arrivato da Mantova in rappresentanza del circolo Amamns Spazio Nuvolari su una Jaguar XK120 del 1953, o ancora l’equipaggio Boscolo-Biasin su Lancia Fulvia Coupe 1300 S del 1969. Ammiratissima poi anche una rara Jensen 541S Coupè, carrozzeria completamente in vetroresina, del 1955. Solo 170 gli esemplari costruiti.

IL PERCORSO DELLA CAR & GOLF. Il percorso quest’anno si è rivelato particolarmente complesso. E così molti partecipanti, nonostante una corposa Road Map con dettagliate fotografie, si sono persi più di una volta, per poi ritrovare la strada giusta nei pressi del traguardo al Golf Club della Montecchia, che quest’anno è diventato distretto golfistico Play 54, assieme ai green di Frassanelle e Galzignano.

LA SFIDA SULLE 18 BUCHE. Particolarmente agguerrita la sfida sulle 18 buche della Montecchia, nella 4 palle stablefortd hcp del Trofeo Car and Golf. E a sorpresa la coppia migliore che ha conquistato il 1° netto, è stata una coppia di ragazzini, sotto i 10 anni, Francesco Saia e Enrico De Luca, seguiti dalla coppia Franco Magon e Piera Cappon e da Aldo Toninello e Piero Belloni. Driving contest a Denise Barbiero, nearest To pin Aldo Toninello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento