Celebrazioni del centenario della grande guerra ad Albignasego

A cento anni di distanza, l'Amministrazione comunale di Albignasego, si prepara a rievocare la Grande Guerra con una serie di eventi significativi.
Un'occasione di grande rilievo per ricordare come l'Europa intera si trovò coinvolta in un conflitto senza precedenti. Per ben 1599 giorni il nostro continente fu scosso dagli orrori della guerra, consumando tutte le energie che aveva a disposizione e bruciando un'intera generazione.

Sabato 2 maggio
Apertura delle celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra

Programma:

ore 9.30 raduno davanti Casa Baratto (Sede Alpini)
ore 9.40 alzabandiera
ore 9.50 deposizione della corona presso il Monumento dei Caduti
ore 10 Inaugurazione mostra "Biglietto di sola andata"di Franca Grigoletto in Villa Obizzi
ore 10.40 celebrazione della Santa Messa sul parco di Villa Obizzi, vicino a Casa Baratto (in caso di maltempo si svolgerà sotto al portico della Villa)
ore 11.20 intervento delle autorità, inaugurazione e visita della Sala Storica
ore 12.45 aperitivo e a seguire rancio alpino su prenotazione entro il 28.04 telefonando al num 328.3734013 al costo di 10 euro fino ad esaurimento posti.
ore 21 proiezione e commento del filmato "La guerra tra le rocce e le stelle"- Dolomiti 1915/1917.

Inaugurazione Sala Storica - Gruppo Alpini di Albignasego

Nell'ottobre 2014 alcuni soci del Gruppo Alpini di Albignasego danno vita ad una associazione denominata "Sala Storica - raccolta gestita Alpini Albignasego" con l'obiettivo di acquisire, catalogare, conservare ed esporre beni storici con particolare riferimento a documenti e cimeli che riguardano la storia degli Alpini e di tutte la forze armate. I reperti che costituiscono il patrimonio di cui dispone la Sala Storica sono davvero suggestivi e costituiscono un patrimonio di grande valore da conservare e tutelare, oltre che trasmettere alle nuove generazioni.
In occasione dell'inaugurazione sarà possibile visitare le sale espositive. Per info sulla sala storica telefonare al num 328.3734013.

Inaugurazione mostra commemorativa "Biglietto di sola andata"

Un omaggio ai caduti di Albignasego durante la Prima Guerra Mondiale. Ecco come nasce la mostra intitolata "Biglietto di sola andata" ad opera di Franca Grigoletto, artista di grande talento residente proprio ad Albignasego, nella frazione di Lion. Da sabato 2 maggio fino a domenica 10 al piano terra di Villa Obizzi, sarà possibile ammirare 15 tra acquarelli e dipinti realizzati in memoria di coloro che hanno perso la vita per il proprio paese.
Un giorno - racconta l'artista - riordinando la soffitta ho aperto il cassetto di un vecchio comodino appartenuto a mia zia, nata nel 1897. All'interno ho trovato una scatola contenente dei santini necrologio di soldati semplici morti durante la Prima Guerra Mondiale. Da questo ritrovamento, l'idea di realizzare delle opere d'arte da esporre in occasione del centenario commemorativo della Grande Guerra in omaggio ai soldati caduti del nostro territorio. Mi auguro - prosegue - che alcuni dei loro discendenti saranno felici di vedere i volti dei loro antenati e forse magari riscontrare qualche verosimiglianza con essi. L'inaugurazione della mostra si terrà sabato 2 maggio alle ore 10 in Villa Obizzi. L'ingresso alla mostra è libero. Di seguito gli orari di apertura: tutti i pomeriggi dal martedì alla domenica dalle 15 alle 18. Il sabato anche dalle 10 alle 12 (lunedì chiuso).


Proiezione filmato

Sabato 2 maggio alle ore 21 in Sala verdi presso Villa Obizzi il pubblico potrà assistere alla proiezione del filmato "La guerra tra le rocce e le stelle"- Dolomiti 1915/1917 con il commento di Franz Brunner, responsabile del museo "Forte tre sassi" di Valparola Falzarego. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.


Sabato 30 maggio
Spettacolo teatrale
"1915 - 1918 Spero che io torni presto"

L'Associazione storico-culturale "Uniti nella Memoria- Rievocatori 6°Reggimento Battaglione Bassano 63^ cp", metterà in scena sabato 30 maggio alle ore 21 in Sala Verdi, Villa Obizzi lo spettacolo teatrale intitolato "1915 - 1918 Spero che io torni presto". Musica, recitazione, poesia si fondono per ripercorrere una pagina della nostra storia con l'obiettivo di esprime il lato umano di quella che fu per l'Europa e il mondo intero un'immane tragedia. In scena una voce narrante, quale cronista degli avvenimenti della Grande Guerra, sette rievocatori in uniforme storica, che interpretano i protagonisti che vissero in prima persona quei momenti drammatici della nostra storia. "1915 - 1918 Spero che io torni presto" è una rappresentazione teatrale che tralascia la schematicità ordinaria nel raccontare la Grande Guerra, bensì valorizza la quotidianità degli eventi vissuti attraverso alcune tappe principali.

La rappresentazione è stata scritta e ideata da Matteo Pedron, la regia è di Natalino Meneghin, all' area tecnica, audio e luci, Edoardo Pedron. L'Associazione Uniti nella memoria, nata nel 2010, ha come scopi e finalità sociali lo svolgimento di attività volte alla ricerca e alla valorizzazione della memoria storico culturale attinente il contesto della Grande Guerra. In particolare, si propone di divulgare la storia del nostro territorio tramite ricerche, studi, manifestazioni, rappresentazioni teatrali, pubblicazioni, audiovisivi, corsi, conferenze e visite.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria telefonando allo 049.8042229.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Tutti gli eventi di dicembre a Cittadella

    • dal 1 al 31 dicembre 2019
    • Cittadella
  • Cantanatale Padova: un grande coro per i bambini di Pediatria, raduno in Prato della Valle

    • 22 dicembre 2019
    • Prato della Valle
  • Future Christmas il Capodanno 2020 in Prato della Valle con Fabri Fibra

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
    • Prato della Valle

I più visti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • Fiera della gallina di Polverara

    • Gratis
    • dal 28 novembre al 8 dicembre 2019
    • Centro Culturale G. Perlasca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento