Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia: appuntamento al Lux

I film della 33.ma Settimana Internazionale della Critica in proiezione al Cinema Il Lux di Padova.

Venerdì 28 settembre primo appuntamento a Padova con l’edizione 2018 de “Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia. I Film della Settimana della Critica”, iniziativa realizzata dalla Fice Tre Venezie con il sostegno della Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione del Veneto, della Provincia autonoma di Trento, della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige in collaborazione con Filmclub Bolzano, e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

Fino a giovedì 18 ottobre gli appassionati di cinema del Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, potranno assistere gratuitamente, nei cinema aderenti alla FICE, alla proiezione di opere provenienti dalla 33.ma Settimana Internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che dal 1984 ha selezionato opere prime di registi emergenti poi affermatisi nel panorama cinematografico internazionale.

Padova

18.30

SIC@SIC FINO ALLA FINE di Giovanni Dota

BÊTES BLONDES di Maxime Matray - V.O. sottotitolata in Italiano

21

SIC@SIC NESSUNO È INNOCENTE di Toni D’Angelo

STILL RECORDING (LISSA AMMETSAJJEL) di Ghiath Ayoub - V.O. sottotitolata in Italiano - Film vincitore 33^ edizione della SIC

Dettagli

Il primo appuntamento a Padova è fissato per venerdì 28 settembre alle 18.30 al Cinema Il Lux dove il critico cinematografico Adriano De Grandis presenterà le opere in cartellone. Si inizia con “Fino alla fine” (Italia, 15’) di Giovanni Dota. Uno sparo squarcia il silenzio della notte, quattro uomini fuggono dal luogo del delitto. Umberto “Sì e No”, infallibile killer del clan Caputo, ha appena ucciso l’uomo sbagliato. Ora dovrà rendere conto al boss. Per sua sfortuna, la vittima è il nipote di Tonino O’ Infame, il boss più temuto della città. Ma questo pare non essere il problema più grande: Umberto “Sì e No” nasconde infatti un terribile segreto. Il cortometraggio è stato presentato a Venezia nella sezione “SIC@SIC” (Short Italian Cinema@Settimana Internazionale della critica) che ha portato alla Mostra del Cinema una selezione di cortometraggi di autori italiani non ancora approdati al lungometraggio. A seguire verrà proiettato “Bêtes blondes (Blonde Animals)” (Francia - 101’) di Alexia Walther e Maxime Matray, film vincitore del Premio Circolo del Cinema di Verona alla 33a edizione della SIC. Ex star di una sitcom televisiva di breve durata, Fabien beve troppo per ricordare tutto quello che fa e non lo stupisce più nulla. Quando sulla sua strada incontra Yoni, giovane militare triste, non è sorpreso neppure di scoprire la testa di un altro uomo, bella come un sogno, come un ricordo, come un rimprovero.

Le proiezioni proseguono alle 21 con “Nessuno è innocente” (Italia - 15’) di Toni D’Angelo, cortometraggio di apertura fuori concorso della SIC@SIC. Ermanno vive di luoghi comuni su Napoli e Scampia: tartassato da notizie di cronaca nera che le descrivono come un inferno dantesco dominato da sparatorie, omicidi, spaccio di droga. A Scampia però ci sono persone comuni, gente per bene che non fa notizia. Una volta giunto a Napoli per la firma di un contratto d’appalto che deve dare una svolta alla sua carriera dovrà fare i conti con la realtà: il luogo dell’incontro è proprio un capannone a Scampia. Ultima opera della serata sarà il pluripremiato “Still Recording (Lissa ammetsajjel)” (Siria, Libano, Qatar, Francia, Germania - 116’) di Saaed Al Batal e Ghiath Ayoub, film vincitore 33.ma edizione della SIC e Premio Mario Serandrei - Hotel Saturnia & International per il Miglior Contributo Tecnico, che presenta uno sguardo dall’interno dell’inferno della guerra siriana. Saeed è un giovane cinefilo che cerca di insegnare ai giovani di Ghouta, in Siria, le regole del cinema ma la realtà che si trovano ad affrontare è troppo dura per seguire alcuna regola. Il suo amico Milad vive dall’altra parte della barricata, a Damasco, sotto il controllo del regime, dove sta terminando gli studi d’arte. Un giorno, Milad decide di lasciare la capitale e raggiungere Said. Qui i due mettono in piedi una stazione radio e uno studio di registrazione. Tengono in mano la videocamera per filmare tutto ciò che li circonda, fino a quando un giorno sarà la videocamera a filmare loro.

I film della 33.ma Settimana Internazionale della Critica torneranno a Padova giovedì 4 ottobre al Multisala Pio X-Mpx.

Tutti i film stranieri sono proiettati in lingua originale sottotitolati in Italiano.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

L’elenco completo delle proiezioni è disponibile sul sito www.agistriveneto.it e attraverso l’applicazione per smartphone e tablet APP al Cinema.

Per informazioni

Fice Tre Venezie
tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
www.agistriveneto.it

La rassegna

Saranno 14 le sale cinematografiche in cui sarà possibile anche quest’anno godere delle opere della 33. Settimana Internazionale della Critica tra Veneto, Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

Il progetto, avviato in Veneto, si è allargato, ai territori limitrofi anno dopo anno raggiungendo un apprezzamento e una partecipazione di pubblico che conferma la qualità di questa iniziativa.  – afferma Cristiano Corazzari, Assessore alla Cultura- Regione Veneto, Coordinatore della Conferenza Permanente Assessori Cultura Triveneto e Alto Adige - Iniziativa, fortemente voluta dagli Assessori alla Cultura del Triveneto e Alto Adige e sostenuta dal MiBAC che consentirà al pubblico di fruire di un’offerta culturale di alto livello, che offre l’opportunità di conoscere tendenze originali del panorama cinematografico internazionale e, contemporaneamente, rafforza il ruolo delle sale cinematografiche d’essai che si sono costituite ‘in rete’”.

Ciascuna proiezione, ad ingresso gratuito, vedrà la presenza in sala di un critico cinematografico.

Una selezione ricchissima di opere che spaziano dal fantasy indiano “Tumbbad” di Rahi Anil Barve e Adesh Prasad all’horror tunisino“Dachra” di Abdelhamid Bouchnak, rispettivamente evento di apertura e chiusura, presentati entrambi fuori concorso. Troviamo anche l’Africa subsahariana, con il film “aKasha” di Hajooj Kuka, una commedia solare strappata agli orrori della guerra civile in Sudan. Sul versante italiano “Saremo giovani e bellissimi”, esordio sulla lunga distanza di Letizia Lamartire, autrice rivelata dalla seconda edizione di “SIC@SIC” con il cortometraggio “Piccole italiane”. Il cinema francese si presenta con il vincitore del Premio Circolo del Cinema di Verona “Bêtes blondes” di Alexia Walther e Maxime Matray, mentre dalla Germania arriva invece “Adam und Evelyn” di Andreas Goldstein, romanzo di formazione sentimentale all’ombra della caduta del muro di Berlino. Il genere documentario è rappresentato dal pluripremiato “Still Recording (Lissa ammetsajjel)” di Saaed Al Batal e Ghiath Ayoub, vincitore del Premio del pubblico Sun Film Group e Premio Mario Serandrei - Hotel Saturnia & International per il Miglior Contributo Tecnico, che presenta uno sguardo dall’interno dell’inferno della guerra siriana. Il Montenegro ha esordito alla Settimana della critica con “Ti imaš noć (You Have the Night)”di Ivan Salatić, dolente poema sulla scomparsa di un intero mondo. E infine, “M”, esordio alla regia della popstar finlandese Anna Eriksson. Alla proiezione dei film verranno affiancate anche le opere della sezione “SIC@SIC” (Short Italian Cinema @ Settimana Internazionale della critica) una selezione di sette cortometraggi di autori italiani non ancora approdati al lungometraggio. Tra questi troviamo anche “Malo Tempo” di Tommaso Perfetti, Premio al Miglior Cortometraggio; “Gagarin, mi mancherai” di Domenico De Orsi, Premio alla Migliore Regia e “Quelle brutte cose” di Loris Giuseppe Nese premiato quale Miglior Contributo Tecnico.

Un programma così ricco, con proiezioni altamente selezionate fra più di 500 titoli presentati, costituirà la proposta al pubblico del Triveneto – dichiara Marco Sartore, Segretario Unione Interregionale Triveneta AGIS - Delegazione FICE delle Tre Venezie - che potrà vedere, all’interno delle Sale d’essai iscritte alla FICE delle Tre Venezie, le opere prime di giovani registi emergenti. Il valore di questo progetto nasce dal felice connubio fra le sale cinematografiche che quotidianamente si impegnano per offrire al loro pubblico “cinema di qualità” ed un prodotto che – oltre ad essere inedito – vuole rappresentare le nuove tendenze della cinematografia mondiale”.

La volontà che ha guidato la selezione delle opere, dichiara Giona A. Nazzaro, Delegato Generale SIC, ”porta nel proprio DNA il desiderio del futuro, il piacere della diversità e la ricerca di sguardi nuovi. Una selezione che, nel momento in cui la politica chiude le porte, rossellinianamente vuole aprire tutte le finestre, invitando a ragionare sulle contraddizioni del tempo presente e a lavorare per un cinema non conciliato”.

L’elenco delle proiezioni è disponibile sul sito www.agistriveneto.it

Per informazioni

Fice Tre Venezie
tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
www.agistriveneto.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Tutta la programmazione della sala Fronte del Porto a febbraio

    • dal 4 al 28 febbraio 2020
    • Sala Fronte del Porto
  • Rassegna cinematografica “Scolpire il tempo”: l’omaggio a Tarkovskij al Lux

    • dal 10 febbraio al 18 marzo 2020
    • Cinema Lux
  • Cineforum Antonianum, tutti i film in programma a febbraio

    • dal 4 al 25 febbraio 2020
    • Fronte del Porto

I più visti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 28 giugno 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Carnevale 2020 ad Este

    • Gratis
    • dal 16 al 25 febbraio 2020
    • Este
  • Pittura conviviale a Tribano

    • dal 13 ottobre 2019 al 7 giugno 2020
    • Patronato
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento